Concerti Magazine Lunedì 6 ottobre 2003

Sei immensamente Giulia

Da sconosciuta a idolo dei teenager di tutta Italia, che questa estate l'hanno seguita durante l' i-Tim Tour 2003 e le sue serate canterine in giro per il Paese.
Lei è , vincitrice di , il programma condotto da Maria De Filippi che, ormai da due anni, miete successi e record di ascolto. Si tratta di una "scuola televisiva" aperta a chi voglia misurarsi in prove di ballo, canto e recitazione.
E questa timida ma caparbia genovese classe 1984 li ha battuti tutti, i suoi "compagni di avventura", grazie a un'innata bravura in tutte le materie e ad una voce davvero fuori dal comune.

Dalla sera della vittoria quanto è cambiata la tua vita?
Artisticamente è cambiata molto: Amici ha rappresentato un'esperienza davvero positiva e il modo migliore per iniziare la mia carriera.

Per te è stata un'estate piena di impegni: quante volte hai cantato a Genova?
Mi sono esibita nella mia città per beneficenza al Teatro Carlo Felice e alla Festa dell'Unità. L'accoglienza dei miei concittadini è stata davvero calorosa, così come è stato grande l'affetto dei miei fan in tutta Italia.

Tu sei una cantante, ma te la cavi benissimo anche nella recitazione e nel ballo: ti piacerebbe partecipare a un musical teatrale?
Fare un musical è uno dei miei principali obiettivi, accanto a quello di intraprendere una carriera da solista. Per ora, però, non c'è in ballo nessun progetto concreto.

Hai da poco firmato un contratto con la Sugar, la casa discografica di Caterina Caselli: cosa bolle in pentola?
Sto pensando al mio primo album. Le idee ci sono, ma per ora è ancora tutto da definire.

Sei rimasta in contatto con qualcuno dei tuoi colleghi di Amici? O è troppa la competizione?
Sono stata a diretto contatto con i ragazzi del programma fino a pochi giorni fa grazie all'i-Tim Tour. Ora ognuno prenderà la propria strada. Immagino, però, che ci incontreremo spesso: ho infatti firmato un contratto con Mediaset che mi garantirà delle "ospitate" a partire da settembre fino a giugno 2004.

Quindi con la tv hai un buon rapporto...
Mi ha portato al successo, non la rinnegherò mai. E poi, a volte, anche la televisione regala qualcosa di buono, basta saper scegliere.

Ti capita mai, durante i momenti di relax, di fermarti a riflettere su quello che ti è accaduto? Che cosa pensi?
Penso che quest'anno è davvero volato via. Mi ha regalato momenti belli ed intensi, ma non sono neppure mancati quelli difficili. Ricordo entrambi con piacere perchè, grazie ad essi, sono cresciuta e ho imparato a conoscere me stessa.

Quali sono ora le tue priorità lavorative?
L'album è al primo posto. E poi spero solo di continuare così: cantare è quello che ho sempre voluto fare.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Nessuno come noi Di Volfango De Biasi Commedia Italia, 2018 Betty è un’insegnante di liceo bella, anticonformista e single per scelta. Umberto è un noto docente universitario, affascinante, strafottente alle prese con un matrimonio noioso e privo di passione. I due si incontrano per la prima volta quando Umberto... Guarda la scheda del film