Orologi uomo: come scegliere quello più adatto - Magazine

Orologi uomo: come scegliere quello più adatto

Attualità Magazine Mercoledì 25 settembre 2019

© Pixabay

Magazine - Un accessorio che risulta ancora intramontabile nell’outfit dell’uomo è sicuramente lui, l’orologio da polso. Questo perché, oltre alla sua utilità e al tocco di stile che dona, l’orologio si è evoluto nel tempo e ha così mantenuto la sua importanza nonostante i dispositivi tecnologici. E poi di orologi, lo sappiamo, ce ne sono davvero per tutti i gusti. Troviamo quelli adatti a chi preferisce andare sul classico, quelli invece fatti appositamente per uno stile sportivo. C’è chi lo mette tutti i giorni, chi invece lo indossa solo in alcune occasioni. In tutti questi casi, prima di acquistare orologi uomo è bene ragionare su alcune caratteristiche che li contraddistinguono. Quando decidiamo di acquistare orologi uomo per noi stessi o per fare un regalo, dobbiamo prima di tutto focalizzarci su ciò di cui abbiamo bisogno e su ciò che vogliamo da un orologio. Una prima e velocissima scrematura può essere fatta scegliendo tra analogico e digitale. Sia a livello di pura estetica, sia per quanto riguarda le funzionalità che offrono, queste due tipologie sono radicalmente differenti. Da una parte abbiamo gli analogici, più eleganti, adatti a eventi formali, ma meno pratici per essere indossati tutti i giorni. Dall’altra ci sono gli orologi digitali, più resistenti e versatili, abbinabili a uno stile decisamente casual.

Movimento meccanico, carica automatica, carica al quarzo: quali sono le differenze?

Quando parliamo delle differenze che ci sono tra i vari orologi, è impossibile non pensare subito anche al loro modo di ricaricarsi. Possiamo acquistare orologi uomo che sfruttano il movimento meccanico, quelli con carica automatica o, ancora, quelli con movimento al quarzo. Nel primo caso non abbiamo una batteria interna e dovremo ricaricare l’orologio personalmente ogni volta che si ferma attraverso una molla. Questa tipologia di orologi viene realizzata da artigiani e la lavorazione è curata nei minimi dettagli e, ovviamente, per questi motivi, il loro costo è più alto e necessitano di manutenzione. Anche il secondo tipo non presenta la batteria: è sufficiente il movimento del polso per ricaricarlo. Parliamo comunque di orologi con prezzi elevati, che hanno bisogno periodicamente di una ricalibrazione per essere precisi. L’ultimo, quello con movimento al quarzo, funziona grazie a una batteria e proprio per questo la sua autonomia è più lunga rispetto agli altri. Sono gli orologi più precisi e resistenti, oltre che i più economici, anche se hanno bisogno del cambio batteria ogni volta.

Cinturino e funzioni aggiuntive

Un elemento da tenere in considerazione nell’acquisto orologi uomo è il cinturino. Possiamo trovarlo di diversi materiali: gomma, nylon, cuoio e metallo. Ovviamente, a seconda della scelta del cinturino avremo un orologio più formale o più casual. Se il cuoio rappresenta la classicità, il metallo conferisce all’accessorio un carattere sportivo, mentre il nylon e la gomma sono usati per gli orologi economici. Tra gli extra che possono sempre tornare utili ci sono, ad esempio, la resistenza all’acqua, l’indicazione della data, la visibilità delle lancette anche al buio. Per quanto riguarda nello specifico i modelli sportivi, sarebbe bene scegliere gli orologi cronografi, che funzionano anche come cronometri.

Potrebbe interessarti anche: , Olio di Cannabis per combattere lo stress: la scienza a favore del CBD , Appassionato di fotografia? Conserva i ricordi con le stampe digitali! , Open Innovation: l'innovazione come chiave di sviluppo del business , Un gesto per l’ambiente che ti fa risparmiare: gli smartphone ricondizionati , GoDaddy e i GoWebinAr, Valentina Falcinelli spiega come dare personalità al proprio brand