La luz des artistes - Magazine

Mostre Magazine Venerdì 24 ottobre 2003

La luz des artistes

Magazine - Le Cantine Embriaci cambiano volto e si danno all’arte. Dopo cinque anni dalla sua nascita, il locale di Salita Torre Embriaci accoglierà all’interno delle sue antichissime mura alcune mostre organizzate da giovani artisti, che esporranno le loro opere per il piacere dei clienti, tra un cocktail e l’altro. Le esposizioni, le performance e le proiezioni saranno organizzate, a partire da ottobre, da , poetessa e pittrice, e , grafica. Dalla loro idea iniziale di creare una galleria d’arte è nata la voglia di raggiungere il pubblico attraverso un ambiente informale come è quello di un pub.

Le Cantine, costruite sulle fondamenta della Torre Embriaci, si arricchiscono di un nuovo impianto d'illuminazione proprio per accogliere questo spazio: La luz des artistes.
Sabato 25 ottobre la mostra fotografica di Anna Balestrero darà il via agli appuntamenti culturali della rassegna. «Si tratta di foto, rigorosamente in bianco e nero, incentrate sui dettagli di particolari architettonici», spiega Margherita. L'inaugurazione della mostra è prevista per le 19.00. Alle 21.00 spazio alla musica elettronica di Denize e alle installazioni del genovese Matteo Marchese: l'artista, appassionato di urbanistica, espone i suoi disegni raffiguranti una città immaginaria vista dall'alto. E sabato 1 novembre toccherà al francese Didier, che si esibirà in un concerto rock.

Ma alle Cantine l'arte sta anche nelle sue antiche volte, alcune risalenti addirittura al ‘400. Il locale è diviso in tre stanze su più livelli. L’atmosfera è molto “morbida” e accogliente, appena rischiarata dalle luci basse e dalle candele sui tavoli.
Ma il pub nasce soprattutto come enoteca: oltre 130 etichette sul listino per tutte le tasche. E poi i cocktail, tra cui quelli di stagione: in voga, attualmente, è l’aperitivo al fico d’india, che sarà vostro a 4.50 euro. Tra una buona scelta di rhum (fra i 3.50 e i 5.50 euro) e di cioccolato aromatizzato purissimo (3.50 – 6.50 euro), c’è spazio anche per qualche peccato di gola: salumi (8 euro), insalate (2.80 – 5.50 euro) e crepes (3 euro).


Potrete vedere la mostra fotografica di Anna Balestrero fino a venerdì 7 novembre.

Potrebbe interessarti anche: , Ad Ascona la mostra tematica Arte e Perturbante , Biennale di Venezia 2017: Viva arte Viva. Da Roberto Cuoghi a Damien Hirst , Lucca Comics 2016: Da Zerocalcare a Gipi, fino ai Cosplay , Anime nere: la Calabria tra letteratura e cinema , Addio a Mario Dondero, fotografo del '900 più vero