La luz des artistes - Magazine

La luz des artistes

Mostre e musei Magazine Venerdì 24 ottobre 2003

Magazine - Le Cantine Embriaci cambiano volto e si danno all’arte. Dopo cinque anni dalla sua nascita, il locale di Salita Torre Embriaci accoglierà all’interno delle sue antichissime mura alcune mostre organizzate da giovani artisti, che esporranno le loro opere per il piacere dei clienti, tra un cocktail e l’altro. Le esposizioni, le performance e le proiezioni saranno organizzate, a partire da ottobre, da , poetessa e pittrice, e , grafica. Dalla loro idea iniziale di creare una galleria d’arte è nata la voglia di raggiungere il pubblico attraverso un ambiente informale come è quello di un pub.

Le Cantine, costruite sulle fondamenta della Torre Embriaci, si arricchiscono di un nuovo impianto d'illuminazione proprio per accogliere questo spazio: La luz des artistes.
Sabato 25 ottobre la mostra fotografica di Anna Balestrero darà il via agli appuntamenti culturali della rassegna. «Si tratta di foto, rigorosamente in bianco e nero, incentrate sui dettagli di particolari architettonici», spiega Margherita. L'inaugurazione della mostra è prevista per le 19.00. Alle 21.00 spazio alla musica elettronica di Denize e alle installazioni del genovese Matteo Marchese: l'artista, appassionato di urbanistica, espone i suoi disegni raffiguranti una città immaginaria vista dall'alto. E sabato 1 novembre toccherà al francese Didier, che si esibirà in un concerto rock.

Ma alle Cantine l'arte sta anche nelle sue antiche volte, alcune risalenti addirittura al ‘400. Il locale è diviso in tre stanze su più livelli. L’atmosfera è molto “morbida” e accogliente, appena rischiarata dalle luci basse e dalle candele sui tavoli.
Ma il pub nasce soprattutto come enoteca: oltre 130 etichette sul listino per tutte le tasche. E poi i cocktail, tra cui quelli di stagione: in voga, attualmente, è l’aperitivo al fico d’india, che sarà vostro a 4.50 euro. Tra una buona scelta di rhum (fra i 3.50 e i 5.50 euro) e di cioccolato aromatizzato purissimo (3.50 – 6.50 euro), c’è spazio anche per qualche peccato di gola: salumi (8 euro), insalate (2.80 – 5.50 euro) e crepes (3 euro).


Potrete vedere la mostra fotografica di Anna Balestrero fino a venerdì 7 novembre.

Potrebbe interessarti anche: , 10 musei da visitare online, dal Louvre al Vaticano: la cultura sfida il Coronavirus

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!