Dieci anni di Politeama - Magazine

Teatro Magazine Venerdì 12 settembre 2003

Dieci anni di Politeama

Magazine - Auguri, . La stagione del teatro genovese di via Palestro si apre con una soffiata di candeline.
Dieci anni di spettacoli che vanno dalla commedia al musical, con un pizzico di danza che, quest’anno, sarà più che mai presente in cartellone.

Le serate avranno inizio il 21 ottobre con un musical d’eccezione: Amii Stewart e Massimo Romeo Piparo presenteranno infatti Lady Day, la storia della Signora del Blues Billie Holiday, tra successo e disperazione.
E poi spettacoli davvero mitici: da Fame (quello tratto dal celebre film di Alan Parker), la cui produzione è tutta italiana, a Bulli e pupe, portato alla ribalta dalla Compagnia della Rancia. Tornano, inoltre, Jesus Christ Superstar in una versione rinnovata e l’imperdibile Rocky Horror Show che, anche quest'anno, chiuderà la stagione.

Tra le commedie il coraggioso Motonave Cenerentola, un ritorno al grande varietà con tanto di paillettes, sfavillii e la comicità di Paolo Cevoli (alias Cangini Palmiro, assessore alle attività varie ed eventuali di Zelig) e la Storia d’amore e d’anarchia che vede protagonista Elio, senza Storie Tese ma affiancato da Giuliana De Sio.
Paola Cortellesi sbarca al Politeama con lo spettacolo Ancora un attimo, di Massimo Bruno, mentre Giobbe Covatta presenta Corsi e ricorsi…ma non arrivai.

Per chi preferisce il genere “thriller psicologico” c’è invece Delitto per delitto, con Alessandro Gassman e Giuseppe Fiorello. Ancora risate con Sabrina Guzzanti (Giuro di dire la varietà 2), Daniele Luttazzi (Sesso con Luttazzi 2004) e i Cavalli Marci (La canzone più brutta del mondo). Da Zelig Ficarra e Picone con Diciamoci la verità e i Pali & Dispari con Siamo rimasti sotto.
L’appuntamento natalizio sarà invece con la Compagnia Goliardica Baistrocchi, che presenta lo spettacolo Chi è di scena?…La kultura (fuori abbonamento).

Lo spazio dedicato alla danza sarà quest’anno maggiore, e il Politeama ospiterà spettacoli di classica, come quello di Raffaele Paganini e Monica Perego (Giulietta e Romeo), ma anche il flamenco raffinato di Josè Greco. E poi il travolgente Stomp, che trasforma in una sinfonia ritmica i rumori della civiltà contemporanea: tutto da scoprire, grazie anche alle sue tre nuove coreografie.
Non mancherà neppure l’ormai conosciuta arte dei monaci Shaolin, in un'emozionante esibizione.

Ma la vera novità di quest’anno è la collaborazione del Politeama con il : per la prima volta chi ama la danza e il teatro internazionale potrà usufruire di un "link" fra i due teatri, con un abbonamento dal prezzo davvero conveniente: acquistando i carnet di entrambi i teatri lo sconto è circa del venti per cento.
Un’altra importante iniziativa di cui il Politeama si fa promotore nel 2004 riguarda una collaborazione con : dal 17 novembre al 14 dicembre, presso la Loggia degli Abati, avrà luogo una mostra, dedicata al grande Totò, che ha già fatto il giro del mondo. Il tutto sarà preceduto dall’arrivo a Genova di un busto dell’attore che, proveniente da Napoli, verrà sistemato nel foyer del Genovese.

Da sottolineare, infine, l’impegno da parte del Politeama a non aumentare i prezzi in un anno che si presenta, per Genova, economicamente difficile: Lady Day sarà l’unico spettacolo che subirà un sovrapprezzo. Il costo degli altri biglietti sarà addirittura ridotto.

Quando si aprirà la stagione, se vuoi un biglietto e se lo vuoi in fretta e a prezzo speciale, potrai cliccare su .

Potrebbe interessarti anche: , Giudizio Universale: la Cappella Sistina secondo Marco Balich , Artisti e progetti vincitori di #UBU40 accanto a quelli di Hystrio, Rete Critica e ANCT , Turandot: la trama dell'opera, tra un principe pirlone e donne con scarsa autostima , Acqua di colonia: il colonialismo italiano secondo Frosini/Timpano , Dall'Olanda il teatro-incontro in Perhaps All The Dragons dei Berlin