Magazine Sabato 27 settembre 2003

Fate il vostro gioco…

Magazine - A , ed anche molti dei partecipanti, un'iniziativa così a Genova ci voleva proprio. Qualche piccola fiera o convention in passato si era vista, ma questa volta l’impegno è davvero ufficiale.
Il clima di novità mi ha spinto a dare un’occhiata subito, nella serata del primo giorno di apertura. Sono entrato nel padiglione C della Fiera, dove si trova l'area espositiva, che era già tardi, le 22,30 di martedì sera. Una interminabile sequenza di PC accesi è la prima cosa che vedo. Sono le postazioni per il World Cyber Games, il grande evento legato ai giochi multiplayer in rete. A avevamo fatto qualcosa di simile, molto in piccolo, nella primavera del 2001: ci si affronta con un videogioco, ma gli avversari sono altri giocatori, non più i nemici guidati dal programma.
All'EGIexpo circa cento PC già montati e bene equipaggiati sono a disposizione del pubblico. Gettando lo sguardo oltre vedo centinaia di seggiole e tavoli liberi, prive di PC, sotto le quali serpeggiano chilometri di cavi, cablaggi e prese elettriche. Sono le postazioni (ben 500!!), che accoglieranno i computer dei partecipanti ai tornei che si terranno nel corso della fiera. Ma per ora non c’è calca nell'arena. A fianco a me un paio di signori di una certa età muove il mouse sullo schermo di Windows con aria interrogativa; non ci vuole molto a capire che non hanno grande esperienza. I ragazzi dell’organizzazione arrivano in aiuto, sembrano davvero disponibili e pronti a dare una mano a tutti. A destra, in stridente contrasto, un ragazzino gioca ad Unreal Tournament 2003 e coordina i suoi compagni di squadra in un azione di gioco con cuffie e microfono. Dieci seggiole più in là vedo gli avversari, un altro gruppetto di ragazzi impegnatissimi.
Altri giocatori, completamente assortiti per età e tipologia, sono intenti a massacrarsi utilizzando i vari programmi disponibili, Counterstrike, Warcraft III, Starcraft, FIFA2003 e Age of Mythology.
E’senz’altro questo incredibile network con centinaia di giocatori la grande attrazione di questo EGIexpò, che vedrà la massima affluenza nel fine settimana, a partire da venerdì pomeriggio.

Proseguo verso il piano superiore lasciando sulla sinistra 12 console XBOX a disposizione di tutti. Nello spazio in cima alla scala 4 splendide e lucidissime moto Ducati sono in bella mostra. Sullo sfondo, tra i tavoli e gli stand vedo altri giocatori impegnati a parlare e a sfidarsi. E’ questo il regno dei giochi da tavolo, di ruolo e di carte. Ci sono gli stand delle varie associazioni culturali, la Centuria, Labyrinth e alcuni negozi, come Blues Brothers.
Vagi tra i tavoli per farmi un’idea: i titoli più apprezzati sono MechWarrior, Confrontation e Mage Knight Dungeon giochi di strategia blandi, di ambientazione fantasy o fantascientifica, nei quali le mappe sono grandi plastici e le pedine coloratissime miniature. L’attività di gioco è governata dal tiro concitato dei dadi e dalle statistiche presenti sulla basetta delle unità.
Ovviamente non mancano i giochi di ruolo, tra cui l’immortale Dangeon & Dragons e tanti più recenti, mentre i vecchi giochi di strategia militare sono davvero in minoranza.
Altri formule si basano invece sulle carte, (come il popolarissimo Magic), che nulla hanno a che vedere con quelle con cui si gioca a poker. Le carte sono collezionabili e portano disegni e proprietà di personaggi fantasy destinati ad affrontarsi.
Mi sorprende l’età dei giocatori; sembra che da 20 a 50 siano un po’ tutti rappresentati. Ci sono addirittura delle ragazze, presenza che facevo rarissima nel settore.
Uno stand centrale vende videogiochi a prezzi scontati e ogni cosa che possa essere collegato ad Hulk, successo del momento. C’è paccottiglia di tutti i generi: gioco da tavolo, album di figurine, videogiochi, adesivi.

di Francesco Tomasinelli

Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Oggi al cinema

Tim Burton's The Nightmare Before Christmas Di Henry Selick, Tim Burton Animazione Usa, 1993 Guarda la scheda del film