Magazine Sabato 30 agosto 2003

Cuore di madre

Magazine - In Cuore di madre torna a parlare della "sua" Sicilia. Una terra dove niente è mai quello che sembra, dove follia, sogno e realtà si fondono: un mondo difficile da penetrare, sempre in bilico tra ironia e melodramma, tra paradosso e tragedia.

Protagonista del romanzo è Cosimo Turrina, personaggio d'altri tempi: un solitario, che ripara pneumatici di biciclette in un paese dove nessuno va in bici. Un uomo a metà: vive da solo, ma ogni giorno passa a prendere dalla madre i piatti che lei gli cucina. In realtà, ci vuole poco a capirlo, non si è mai liberato dall'influenza ingombrante e protettiva della madre. Infine, come se non bastasse, Cosimo ha fama di iettatore, per cui la gente lo evita. Così passa le giornate ascoltando la radio e leggendo la Settimana Enigmistica.

Una routine piatta e soffocante come il caldo dell'estate siciliana, un'estate torrida che va da maggio a settembre. A sconvolgere questa quotidianità arriva una banda di malviventi, che obbliga Cosimo a tenere un bambino rapito. Comincia così una convivenza forzata e niente affatto facile. Il ragazzo si rifiuta di mangiare, è scontroso. La situazione va avanti oltre ogni previsione: nessuno torna a prendere il bambino, e a Cosimo non resta che aspettare. Fino a quando la madre, insospettita dall'assenza del figlio, non decide di andarlo a trovare, e scopre tutto.

È la sua occasione, prende il controllo della situazione, e con esso riprende il controllo della vita di Cosimo. Si trasferisce da lui e lo guida attraverso questa nuova quotidianità. Il mondo, all'esterno (il mondo che i protagonisti percepiscono solo attraverso lo schermo della televisione), sembra essersi dimenticato di loro e del ragazzo. Sarà sempre la madre a rompere la situazione di stallo, facendo semplicemente quello che è necessario. E quando Cosimo proverà a chiedere qualche spiegazione lo rabbonirà, come si fa con i bambini per far dimenticare loro un brutto sogno.

di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Oggi al cinema

Vergine giurata Di Laura Bispuri Drammatico Italia, Francia, Svizzera, Albania, Germania, 2015 Hana Doda, per fuggire al destino di moglie e serva imposto alle donne nelle dure montagne dell'Albania, segue la guida dello zio e si appella alla legge arcaica del Kanun. Una legge che consente alle donne che giurano la loro verginità di imbracciare... Guarda la scheda del film