Magazine Mercoledì 13 agosto 2003

Antonio Pennacchi

Magazine - Antonio Pennacchi è nato a Latina nel 1950, è sposato, ha due figli e fa lo scrittore da nove anni. Prima, per trenta, ha fatto i turni di notte in una fabbrica di cavi, sempre a Latina.

Iscritto all’MSI da ragazzino, Pennacchi ne viene espulso e aderisce al gruppo marxista-leninista Servire il popolo, poi passa al PSI, entra nella CGIL, poi nella UIL, quindi si iscrive al PCI e rientra nella CGIL. Espulso si dice, quest’ultima volta (1982), da Cofferati in persona. Sfruttando un periodo di cassa integrazione, si laurea, a 44 anni.

Il suo romanzo d’esordio, Mammut, viene pubblicato da Donzelli nel 1994: prima della pubblicazione il dattiloscritto è stato inviato a 33 editori e ha totalizzato 55 rifiuti, perché Pennacchi ogni tanto lo rispediva cambiando il titolo… Nel 1995 esce Palude e nel 1998 Una nuvola rossa, tutti pubblicati dallo stesso editore.

Secondo Pennacchi Mammut –benché precedente- è il seguito ideale di Il fasciocomunista – vita scriteriata di Accio Benassi (Mondatori 2003), il romanzo che concorre al Premio Alassio.

Lo scrittore ha anche un’attività di critico e saggista: collabora con “Limes”, ha pubblicato brevi saggi su “Nuovi argomenti”, “Micromega”, “Nouvelle Revue Française” ed è appena uscito da Asefi il saggio Viaggio per le città del duce.

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

L'ape Maia Le olimpiadi di miele Di Alexs Stadermann, Noel Cleary Animazione Australia, Germania, 2018 Guarda la scheda del film