Concerti Magazine Martedì 12 agosto 2003

A LIITLE MOONLIGHT di DIANNE REEVES

Magazine - Dianne Reeves: “A Little Moonlight”

Al culmine di una intensa quanto lunga carriera in cui ha spesso coniugato la sua naturale inclinazione al jazz con altri stili musicali, ed insignita recentemente di due Grammy Awards che le sono stati attribuiti rispettivamente per “In The Moment - Live In Concert” (Blue note, 2000) e per “The Calling – Celebrating Sarah Vaughan” (B.N., 2001), l’instancabile Diane Reeves ritorna ora ad esprimersi all’interno del contesto che le è più congeniale: la dimensione acustica.
Il pianoforte di Peter Martin, il contrabbasso di Reuben Rogers e la batteria di Gregory Hutchinson sono infatti il supporto sonoro essenziale di “A Little Moonlight”, nuovo album che suggella la proficua collaborazione tra la cantante ed il trio di musicisti che ormai da diverso tempo la accompagna nei concerti dal vivo e con i quali dimostra di avere un feeling molto intenso.

Un disco intimo, dai toni ora soffusi ora più incisivi, dedicato ai sentimenti, in cui la Reeves si esprime con sincerità e passione. Il repertorio è composto interamente da standard, reinterpretati con uno stile personale e sempre più essenziale nella forma, nonostante i frequenti richiami al jazz mainstream: del resto coniugare l’eleganza della tradizione con una grande capacità ritmico-interpretativa di stampo moderno rimane una delle peculiarità del linguaggio espressivo di questa artista.

La voce della Reeves è inconfondibile: il suo caratteristico timbro cangiante, talvolta avvolgente e scuro, altre volte più aspro, riesce ad emozionare senza risultare costruito, come invece lascerebbero supporre la grandi doti tecnico-vocali di cui è altresì dotata.
Colpiscono l’introduzione scat di Loads Of Love, la struggente Skylark, la monkiana Reflections e Lullaby Of Broadway , tratta dal musical “42° Street” (1937).
Infine la nostra, che come ha più volte dimostrato in passato sa scegliere molto bene i suoi collaboratori, si avvale anche del contributo di Nicholas Payton (sua la tromba che accompagna You Go To My Head) e di Romero Lubambo, presente in tre brani, tra cui Darn That Dream per sola voce e chitarra: una piccola perla.

RobertaReparto Jazz e Musica del Mondo

Dianne Reeves: “A Little Moonlight”
Blue Note, 2003
Distr. EMI
Prezzo Verde Fnac: 13,89 Euro (fino all’11/08/03, poi Promozione Soci Fnac –10% )

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Un piccolo favore Di Paul Feig Drammatico 2018 Ho bisogno di un piccolo favore. Mi puoi prendere Nicky a scuola? È questa la semplice, comune richiesta che l'affascinante Emily fa alla sua nuova amica Stephanie, prima di sparire senza lasciare traccia. Mamma single tuttofare, vlogger per passione... Guarda la scheda del film