Concerti Magazine Giovedì 7 agosto 2003

Kit di sopravvivenza...

Bene, eravamo in dieci siamo rimasti in sei. Almeno così annunciano gli statistici, che basandosi sul tonnellaggio di rumenta prodotta quotidianamente in città hanno calcolato che ormai il 40% dei genovesi è in vacanza. Quindi, se teniamo conto che il rimanente 60% è composto almeno per tre quarti di over-70, possiamo tranquillamente azzardare che al prossimo concerto ci vedremo in quattro (e tanto vale portarsi le carte).
Ad ogni modo, per il sottoscritto e gli altri tre eroi che restano in città, ecco un breve memorandum di cose da fare per il fine settimana…

Di abbiamo già parlato, nel caso qualcuno sentisse il bisogno di saltare da un concerto all’altro (ma chi te lo fa fare, col caldo che fa) allora si appunti il nome del Senhor do Bonfim, mitico locale nerviese che continua imperterrito ad ospitare musicisti a-termici, come gli U-Boot ’70 (venerdì 8, ore 24.00). Vale la pena di seguire anche il concerto dei Sulutumana, vincitori del Premio Tenco 2002 come miglior gruppo inedito, sul palco dell’Area Spettacolo di Arenzano ad ingresso libero (giovedì 7, ore 21), mentre chi può spingersi fino all’estremo Levante non si perda il concerto di Marco Tamburini (La Spezia, piazza Mentana, sabato 9 ore 21.30), che con la sua tromba e il suo quintetto spinge il jazz oltre i confini del groove.
Da un estremo all’altro: a Dolceacqua canta la sempre magnetica Fiorella Mannoia (venerdì 8, ore 21), mentre un po’ più vicino – ad Albissola Marina – sono di scena i bravi Paolo Bonfanti e Jono Manson (Soleluna Beach, giovedì 7, ore 22).
Fra i must, il concerto di Irio de Paula, uno dei migliori chitarristi brasiliani in circolazione (lunedì 11, San Michele di Pagana). Meno ritmo e più melodia invece per I cameristi fiorentini, che proporranno musiche di Mozart, Weber e Beethoven nell’incantevole scenario dell’Abbazia di San Fruttuoso (sabato 9, ore 21.15). Certo, il costo del biglietto non è dei più accessibili, ma se qualcuno azzecca il 5+1 al Superenalotto…

Non mancano nemmeno le feste all’aperto @ mucca bar (c/o Squash, c.so Italia 7) e ce n’è giusto una in programma venerdì 8 alle 22.

Chi invece si è ritrovato su una spiaggia con la chitarra cantare a squarciagola «le bionde trecce gli occhi azzurri tuoi» e rimpiange quei momenti, potrà forse stupirsi su come si possono interpretare le canzoni di Battisti assistendo al balletto (sì, balletto) Sì viaggiare, in programma al Premio Città di Rapallo (domenica 10, ore 21.15, Villa Tigullio).

Gli amanti del teatro non resteranno a bocca asciutta: oltre agli spettacoli in piazza San Matteo (Salgarìade, fino a sabato, ore 21), a Borgio Verezzi è in scena Il paradiso può attendere (da venerdì, p.zza Sant’Agostino, ore 21.15).
Per ridere o quanto meno sorridere, gratis, basta andare a Rivarolo per il cabaret di Daniele Raco (giovedì 7, ore 21, via Roggerone) oppure a Bogliasco per Carlo Denei (sabato 9, lungomare Bettolo).

A proposito di bocche asciutte: e le sagre? Eccone una piccola scelta. Sagra dell’asado a Vescina di Avegno (dall’8 al 10), Sagra dei ravioli a Bogliasco (l’8 e il 9), la Sagra delle melanzana ripiena a Segno di Vado Ligure (dall’8 al10), la Sagra delle pesche e del vino Pigato ad Ortovero (dal 9 al 10), la Sagra delle frittelle a Sorlana di Lavagna (dal 9 al 10), la Sagra del risotto a Sestri Levante (dall’8 all’11) e infine la Sagra delle focaccine a Pietra Ligure (dal 9 al 10).

Cosa dite, riusciremo a sopravvivere? ;-)

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Fino all'ultimo respiro Di Jean-Luc Godard Drammatico Francia, 1960 Guarda la scheda del film