Moda e curve? Una sola parola: esaltale! - Magazine

Moda e curve? Una sola parola: esaltale!

Attualità Magazine Mercoledì 20 febbraio 2019

Magazine - Chi ha detto che solo coloro che hanno la taglia 40 possono essere alla moda e stare bene con loro stesse? In una società come quella attuale, dove tutte le ragazze sembrano sognare un corpo snello e magro, ci sono anche le cosiddette donne curvy che, invece, hanno un corpo più formoso. Il problema è che spesso si tende a voler nascondere le proprie curve, quando invece dovrebbero essere esaltate e messe in mostra. Per esempio, Marylin Monroe era una ragazza curvy, eppure era considerata la donna più bella del mondo. Questo è importante per far capire alle nuove generazioni che magro non significa bello: sano significa bello, e, se si hanno delle curve, allora l’importante è esaltare ciò che si ha! Per essere più precisi, il corpo detto curvy è anche conosciuto con il termine a clessidra, proprio perché le ragazze curvy tendono ad avere una vita più ristretta rispetto a seno e fianchi. Di conseguenza, l’elemento da enfatizzare sarà la vita più ristretta, così da creare nell’insieme un look equilibrato e bilanciato. Non per nulla, la collezione Upim più recente ha moltissimi capi che evidenziano questo particolare.

La parte alta del corpo curvy: come enfatizzarla

Per fare in modo che vengano messe in risalto le forme giuste sopra la vita, è necessario scegliere dei capi di abbigliamento adatti e che non facciano sembrare più grasse di quello che si è. Di conseguenza, è necessario scegliere delle magliette non troppo voluminose e morbide, perché queste potrebbero creare l’illusione ottica di una sproporzione rispetto alla parte inferiore. Nel caso in cui si abbia una maglia un po’ più morbida, allora la soluzione è di utilizzare una cintura in vita, così da mettere in risalto il seno e per l’appunto il girovita: non solo è un valido aiuto per esaltare le forme, ma può anche essere un modo per arricchire il proprio look con un accessorio che sdrammatizzi l’abbinamento degli abiti.

Le gonne perfette per un fisico curvy e come abbinarle

Se avete i fianchi larghi, allora vi sono due modelli di gonne perfetti per voi e che aspettano solo di essere provati:

  • La gonna a tubino: è un modello elegante e senza tempo, che sta bene veramente a tutte perché mette in evidenza le curve senza fare difetto. Vanno però prediletti i modelli longuette, che quindi arrivano per lo meno al ginocchio, per evitare di far risultare le cosce più larghe. Questo modello, se a vita alta, è perfetto per mettere in evidenza il lato B
  • La gonna a ruota: si tratta di un modello che rimanda immediatamente agli anni ‘50, eppure oggi è ancora di tendenza ed è adatta soprattutto perché è ristretta sul girovita, per allargarsi a mano a mano che si scende verso le gambe. Per questo motivo, i fianchi non vengono evidenziati, ma anzi sono camuffati, dando precedenza proprio alla vita ristretta. Ad ogni modo, per le donne curvy è meglio scegliere delle gonne a ruota che non siano più lunghe del ginocchio, perché altrimenti si potrebbe avere l’effetto contrario

Che si tratti di gonna a tubino o gonna a ruota, è il momento di smettere di portare pantaloni larghi per camuffare i vostri difetti e iniziare a mostrare con fierezza le vostre forme!

Modelli di abiti adatti a un fisico curvy

Avere un corpo formoso non vuol dire dover essere necessariamente noiose; innanzitutto, questo permette di giocare con i tessuti degli abiti, per esempio utilizzando delle trasparenze e ricreando un effetto vedo-non-vedo, così da risaltare alcune forme (come il décolleté) piuttosto che altre. In generale, comunque, è bene scegliere dei modelli che mettano in evidenza il girovita se questo è il vostro punto di forza; altrimenti, è consigliabile optare per dei modelli più scivolati, tenendo sempre a mente l’idea della cintura in vita come metodo per far risaltare la parte superiore del corpo. Ad ogni modo, un buon outfit parte dall’intimo che utilizzate sotto il vestito: questo non deve essere troppo aderente o segnare eccessivamente i propri punti "deboli", come per esempio le famose culotte de cheval oppure il seno, nel caso in cui si scelga una taglia non adatta al proprio corpo. Infine, per le grandi occasioni si può scegliere un abito in stile impero, stretto sul seno ma morbido sui fianchi: questo abbinamento permette di nascondere le curve considerate più critiche, assottigliando la figura.

Le scarpe: un valido alleato per il vostro outfit

Per completare l’outfit, non resta che scegliere un paio di scarpe che si abbini perfettamente alle vostre scelte di stile, magari mettendo in risalto le gambe. Infatti, scegliendo delle scarpe a punta (sia con sia senza tacco) si possono mettere in risalto le gambe, conferendo un aspetto più snello e slanciato soprattutto alle caviglie. Si tratta di un effetto ottico da sfruttare soprattutto nelle occasioni in cui si vuole mettere in risalto le proprie curve, per esempio per un appuntamento galante oppure nella vita di ogni giorno per vedervi meglio con voi stesse. I tacchi alti, infatti, slanciano immediatamente la figura, sono eleganti e fanno sembrare più alte; scegliendo dei colori nude, le gambe sembreranno più affusolate in un battibaleno.

Donne curvy, colori e tessuti da prediligere

Se c’è una regola nell’ambito della moda, è che il nero è un colore che smagrisce: è vero, ed è proprio per questo motivo che molto spesso le donne con più curve puntano su questo colore per sentirsi meglio con loro stesse e apparire più magre. Tuttavia, non esiste solo il nero: si può optare per il grigio scuro, il blu navy, il marrone… Insomma, tutti colori dalle tinte scure in grado di camuffare i difetti che non vi piacciono. Allo stesso tempo, però, si può abbinare il nero con altri colori più accesi, magari applicando il colore solo sulla parte superiore del corpo e utilizzando il nero per la parte inferiore (gonne, abiti, pantaloni): in questo modo, tutta l’attenzione viene attirata sulla parte superiore del corpo, distogliendola dai punti critici come i fianchi. I capi leggeri, comunque, sono quelli che scivolano in modo migliore sul corpo, senza dare una sensazione di costrizione: per esempio, si possono scegliere abiti svasati, così che questi scivolino sui fianchi o sul lato B. Insomma, avere le curve può essere una fortuna se si sanno mettere in risalto nel modo adeguato, e con questi pochi consigli farete un figurone, assicurato!