Magazine Lunedì 4 agosto 2003

La Mennulara

Quarto appuntamento con gli incontri con l'autore al Premio Alassio Centolibri – Un Autore per l'Europa. Martedì 5 agosto, alle 21.15, toccherà a presentare il suo romanzo, . Come di consueto l'incontro si svolgerà presso la Biblioteca Civica di piazza Airaldi e Durante 7.

La Mennulara, libro d'esordio di Simonetta Agnello Hornby, affonda le sue radici in una Sicilia che non c'è più, o forse non c'è mai stata. I piani della fantasia e della memoria, del ricordo (se non addirittura della nostalgia) e della pura invenzione, si intersecano senza soluzione di continuità nelle oltre duecento pagine del romanzo.

L'autrice, nata a Palermo ma trasferitasi a Londra da oltre trent'anni, racconta di una terra che è frutto di memoria e suggestione, urgenza del ricordo e finzione letteraria. Nella figura della Mennulara, servitrice fedele che ha amministrato per tanti anni il patrimonio della ricca famiglia degli Alfallipe, c'è l'eco dei racconti d'infanzia (una cameriera "mitica" della sua famiglia della nobiltà palermitana), ma anche una tradizione colta che parte dagli scaltri servitori palutini e giunge fino a noi.

Anche l'andamento della storia, che procede attraverso il doppio binario della ricostruzione delle vicende della Mennulara dopo la sua morte e le peripezie degli eredi Alfallipe per venire a capo della caccia al tesoro (o all'eredità), dove la leggerezza dell'ironia bilancia il peso latente della tragedia (dal passato della servitrice emergono squarci di violenze e costrizioni) richiama gli intrecci di certe commedie classiche.

E classica, se vogliamo, è anche la lingua utilizzata dall'autrice. Un italiano addirittura arcaico, pur senza ostentazioni o pretese di ricercatezza: semplicemente, anche questo è frutto di un ricordo, il ricordo di una lingua accantonata nella quotidianità londinese e rispolverata, dopo quasi quarant'anni, per scrivere questo libro. Di sapore antico anche la scelta di titolare ogni capitolo con una frase che ne sintetizzi il contenuto.

La Mennulara
Simonetta Agnello Hornby
Feltrinelli
14 euro
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Comizi d'amore Di Pier Paolo Pasolini documentario Italia, 1964 Inchiesta su amore e sesso nell'Italia degli anni '60, composta da un prologo (P.P. Pasolini che discute con A. Moravia e C. Musatti), e quattro capitoli 1) Grande fritto misto all'italiana; 2) Schifo o pietà; 3) La vera Italia?; 4) Dal basso e... Guarda la scheda del film