2004: Genova diventa più accessibile - Magazine

2004: Genova diventa più accessibile

Attualità e tendenze Magazine Martedì 29 luglio 2003

Magazine - Genova e i disabili: un rapporto ancora complicato, il loro. Troppe sono ancora le barriere architettoniche che dividono la città da coloro che hanno diritto di muoversi e, perché no, divertirsi come ognuno di noi.
E da circa un anno si impegna per rendere la vita di chi ha problemi di disabilità motoria un po’ più facile. Lo sportello della , che ha sede in piazza Matteotti 72r, ha in cantiere diverse iniziative, molte delle quali sono vere e proprie novità.

Una di queste è prettamente estiva. Da oggi, infatti, andare al mare non sarà più un problema nemmeno per un disabile.
Parte per il secondo anno consecutivo Spiagge mobili 2003: lo stabilimento Balneare Janua di Vesima mette a disposizione due speciali sedie-sdraio che permetteranno ai clienti disabili di muoversi autonomamente sulla spiaggia e di farsi un bel bagno in mare.
L’altra novità è costituita dalla Card Ok! Tourism for all, che verrà consegnata in omaggio nello stabilimento e grazie alla quale il cliente disabile potrà utilizzare le sdraio gratuitamente.

Bella iniziativa è quella del Mobility Service. Dallo scorso giugno è infatti possibile noleggiare degli speciali scooter elettrici a quattro ruote. Basta presentare la Card Ok! Tourism for all allo sportello di piazza Matteotti per ottenere uno sconto sul noleggio degli scooter. E via per tutti i percorsi accessibili del Centro Storico di Genova! Tra un museo e l’altro.

Il servizio, offerto dalla Provincia, vanta anche la collaborazione dell’ che, da un anno, distribuisce una guida con piantina per le persone disabili, che illustra il percorso da seguire durante la visita, con tanto di indicazione dei servizi offerti dal personale dell’Acquario. Si tratta di segnalazioni utili anche per gli anziani e le famiglie con passeggino al seguito.
Nemmeno visitare le mostre di è più un problema.

«Le barriere architettoniche a Genova sono ancora molte», spiega Roberta Bailo, coordinatrice di Terre di Mare, «e in vista del 2004 la , che gestisce lo sportello della Provincia, ha elaborato il progetto Genova accessibile 2004». Il Comune di Genova darà il via a un piano di eliminazione delle barriere architettoniche.
Roberta Morgano, Assessore alle Pari Opportunità, si occuperà dell’importante tematica. Come ha avuto modo di dichiarare, la Morgano ritiene che il progetto sia di grande rilievo e che offra a Genova, Capitale della Cultura nel 2004 , la possibilità di promuovere la solidarietà.

Per noleggiare le sedie-sdraio Job: chiamare lo stabilimento Janua, via Rubens 32a (Vesima), al numero 010 6199707.
Le sdraio potranno essere utilizzate, a turno, da un massimo di 5 persone al giorno.

Per noleggiare lo scooter: chiamare il numero 010 542098 oppure prenotare on-line su www.terredimare.it
Orari per il noleggio: dal martedì al sabato 9-13 e 14-18.

Terre di Mare è aperto dal martedì al sabato, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00.

Potrebbe interessarti anche: , Imparare una lingua? Questione di cervello: gli effetti sulla mente e le strategie vincenti , Lievito di birra fatto in casa: la ricetta e gli ingredienti , L'orto ai tempi del Coronavirus: cosa seminare ad aprile, tra verdura e frutta , Mascherine e Coronavirus: chi le deve indossare e come. Quando l'utilizzo è dannoso , Coronavirus: Inps, come avere il bonus da 600 euro per gli autonomi. Le istruzioni

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!