Magazine Giovedì 17 luglio 2003

I racconti di un viaggiatore, II parte



La cultura della Recoleta è congelata e rassegnata. San Telmo come Genova: aristocratico e decadente.
La Boca assediata da affamati immigrati boliviani pulsa solo attorno alla sua Bombonera e Plaza se Mayo è un pugno in faccia troppo piccolo per non continuare a perdermi tra parchi e quadre in cerca di qualcosa da ricordare. L'immensa periferia e i quartieri residenziali, con piscine al seguito, sono la cornice labile di un quadro falso, la patacca che si vende ai turisti sprovveduti, come il tango, che non è la musica degli argentini o perlomeno non lo è più: la chacarera, il carnavalito e il samba (diverso da quello brasiliano, più melanconico e stralunato) suonate e danzate in palestre con tanto di quadro svedese apposto ai muri, sono invece un concentrato di effervescenza e genuinità. Infatti stonano con il rammarico di una foto non fatta.

Per il resto c'è Ernesto, vecchio magueleros proprietario di Radio Folclore, che sbraita contro il capitalismo e il Rock'n'roll (non ho proprio cuore per dirgli che sono uno sfegatato fan dei Led Zeppelin e di Iggy Pop e allora parliamo di Castro, Mina e De andrè), il venditore di farinata della Boca, che si lamenta perchè vogliono vendere il gioiello Saviola, e poi i falsi manager della city, che si muovono secondo falsi ritmi newyorkesi. L'operaio della Bayer non ha mai visto la neve perchè deve mandare i figli a scuola, mentre la tv via cavo ti annichilisce ovunque e comunque. Ma questa non è forse la vera Arghentina: lo si capisce da come i portenos pronunciano la giubia.

Andrea Maria

Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Oggi al cinema

La donna elettrica Di Benedikt Erlingsson Drammatico 2018 Halla è una donna dallo spirito indipendente che ha superato da un bel po' la quarantina. Dietro la tranquillità della sua routine si nasconde però un'altra identità che pochi conoscono. Conosciuta come "la donna della montagna",... Guarda la scheda del film