Cultura Magazine Martedì 2 ottobre 2018

Come fare trading per investire e guadagnare online? I consigli di Ig Markets

© Max Pixel

I giovani e il trading: la formazione di Ig Markets

Magazine - Sempre più giovani aspirano a lavorare nel mondo degli investimenti finanziari. Ad incidere su questo trends vi è sicuramente l’immaginario collettivo che tutti noi abbiamo dei traders professionisti: uomini e donne di successo che guadagnano cifre impensabili per una persona normale, stando comodamente seduti davanti ad un pc.

Tuttavia questa è più la versione cinematografica che quella reale. La verità, infatti, è ben diversa da quello che si potrebbe immaginare. Per prima cosa va detto che il percorso per diventare un traders di successo è tutt’altro che semplice. Serve molto studio, costanza e determinazione. E se da un lato, oggi, fare trading online è diventato molto più semplice che in passato, complici anche le nuove tecnologie che hanno permesso a tutti di accedere a strumenti professionali, è altrettanto vero che i mercati finanziari sono diventati estremamente complessi.

Ig Markets e la formazione

Uno dei broker più impegnati nella formazione e, comunque, nel produrre informazione per i traders (e gli aspiranti tali) è sicuramente Ig Markets. Questo broker, autorizzato dai principali organi di vigilanza e è iscritto al n. 72 del Registro delle Imprese di Investimento Comunitarie con Succursale tenuto dalla CONSOB, è considerato uno dei più autorevoli del settore, produce regolarmente contenuti video, analisi dei mercati e tantissimi altri contenuti che contribuiscono alla formazione e all’aggiornamento dei traders.

Si tratta di un contributo estremamente importante, che viene portato avanti con passione dagli analisti di Ig Markets. Questa piattaforma, poi, offre strumenti per poter operare sui principali mercati internazionali grazie ai contratti per differenza. Ma la particolarità di questo broker è proprio quella dell’applicare un modello di supporto estremamente efficace e rivolto a soddisfare le esigenze dei traders italiani.

Non a caso, a parte i contenuti che vengono erogati a tutti ogni settimana, vi è una vera e propria academy riservata ai propri clienti. Una volta registrati sulla piattaforma, infatti, si avranno a disposizione una serie di seminari online, video formativi e molto altro materiale con cui migliorare l’uso della piattaforma e il proprio approccio ai mercati finanziari. Non a caso Ig Markets fu uno dei primi a introdurre il conto demo, ossia un conto di trading dove poter fare pratica senza mettere a rischio i propri soldi.

Come imparare a fare trading online

Imparare le basi del trading è fondamentale se si vuole investire con successo. Oltre alla formazione messa in campo da broker lungimiranti come Ig Markets, è bene comunque dare qualche consiglio a chi vuole approcciarsi ora a questo complesso mondo. Per prima cosa è bene ricordare che il trading online è un lavoro molto serio visto che si investono i propri soldi. E come ogni lavoro che si rispetti, non è possibile improvvisarlo.

Quindi prima di cominciare a muovere i primi passi è bene imparare le nozioni base e, in particolare, come su usa una piattaforma di trading, quali sono gli strumenti principali, come si analizza un grafico e quali sono le dinamiche che regolano i diversi mercati finanziari. Il modo più veloce di apprendere queste nozioni è quello di partecipare ad un seminario organizzato da un broker come Ig Markets oppure rivolgersi alle aziende che organizzano corsi di trading online professionale a pagamento.

Per chi ama il fai da te e lo studio, ci si può orientare verso un buon libro. Nelle principali librerie online e off line se ne trovano diversi molto validi, sia dedicati ai mercati finanziari che a tematiche specifiche (forex, trading automatico, ecc.). Va anche detto che si può trovare molto materiale online ma attenzione, perché non sempre questo risulta essere attendibile.

Il consiglio è quello di usufruire dei contenuti prodotti da fonti ufficiali come Ig Markets, altri broker autorizzati dagli organi di vigilanza o da traders professionisti che hanno deciso di dedicare parte del proprio tempo alla formazione.

Potrebbe interessarti anche: , Il futuro delle Ico? Arrivano le Security Token Offering: cosa sono e cosa cambia , Guadagnare online con i sondaggi retribuiti è possibile: ecco come fare , SuperMario 24, il pronto intervento in Lombardia per problemi idraulici , Il cibo spaziale, un’eccellenza tutta Made in Italy , Nicla Vassallo racconta il National Geographic Festival delle Scienze