Magazine Mercoledì 9 luglio 2003

Come prima delle madri

Giovedì 10 luglio, alle ore 21.15, secondo Incontro con l’autore al Premio Alassio 100 libri - Un autore per l'Europa. Presso la Biblioteca di piazza Araldi e Durante 7, sarà la volta di , autrice di Come prima delle madri, uno dei sei romanzi selezionati per concorrere al premio. Segue una scheda del libro.

Come prima delle madri è un libro complesso e difficile da definire. Un romanzo di formazione, che indaga la difficoltà da parte dei bambini di rapportarsi con il mondo adulto e di crescere. Un noir, per le atmosfere tese e la violenza incombente. Un romanzo storico, per via dell’ambientazione negli anni ’40, sullo sfondo della Seconda Guerra Mondiale.

L’autrice, Simona Vinci, conferma la predilezione per le storie che hanno per protagonisti dei bambini. L’infanzia non è, per la scrittrice, il periodo dell’innocenza. Semmai è il tempo delle ingiustizie subite, della cattiveria, della crudeltà. I sentimenti sono amplificati e a tratti distorti dal megafono di una personalità non ancora definita: l’affetto morboso del protagonista, Pietro, per la madre, diventa prima risentimento, quindi desiderio di vendetta.

Rispetto al precedente romanzo, Dei bambini non si sa niente, la Vinci include nell’occhio di bue della sua penna anche gli adulti. Figure ambigue, anche opprimenti: per crescere, i bambini, devono riuscire a sottrarsi dalla loro ombra. Sono figure che si ammantano di un’aura di morte.

La struttura del romanzo è molto articolata, di ampio respiro, con scarti temporali e stilistici sostenuti da una scrittura sincopata. L’autrice inserisce nella struttura narrativa alcuni brani di diario in un procedimento mimetico: l’artificio le dà la possibilità di nascondersi dietro ai suoi personaggi, di farli parlare con la loro voce. Il risultato è un romanzo polifonico dai toni cupi, costruito con rigore, padronanza e caratterizzato da continue escursioni liriche che possono essere ormai riconosciute come cifra stilistica d.o.c. della Vinci.

Come prima delle madri
Simona Vinci
Supercoralli Einaudi
16 euro

di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

M Il mostro di Düsseldorf Di Fritz Lang Drammatico Germania, 1931 Guarda la scheda del film