Magazine Mercoledì 14 marzo 2018

Sono tormentato dalla paura di diventare gay

Se vuoi contattare il Dottor Marco Ventura scrivi una email a lettinovirtuale@mentelocale.it

Magazine - Salve dottore,

anche io come ho letto da un articolo suo sono tormentato dalla paura di diventare gay: questo pensiero è molto frequente e molte volte mi butta davvero giù di morale e divento quasi apatico... i sintomi sono come quelli dei ragazzi che le hanno già scritto, però questo pensiero non riesco a scacciarlo non so cosa fare se ha qualche consiglio da darmi su come superare questo momentaccio lo accetto volentieri.

Buongiorno a lei,

Credo di aver capito che lei ha gia letto quanto ho scritto in passato in caso contrario, la invito a cliccare su Perché si ha paura di essere omosessualiA questo punto non credo che sia necessario ripetermi.

Resta il fatto che la paura e l'insicurezza hanno necessita di essere considerate e trattate seriamente.
A prescindere del tipo di paura. Ma visto che lei me lo chiede, al posto di un un consiglio, avrei , per lei, una picola provocazione. Vorrei proporle un piccolo auto test: Perche un conto è pensare altra cosa è fare.

Per una settimana deve pensare, a casa,  a dei ragazzi/uomini in tutti i modi possibili. Poi uscire di casa, provare ad approcciarne uno e magari, baciarlo. E vedere, intanto, se ci riesce e poi, eventualmente, come si sente.
La settimana dopo stesso schema, ma questa volta deve pensare, a casa, a ragazze/donne, in tutti i modi possibili e dopo, uscire di casa e tentare di approcciarne una e magari, poi, arrivare a baciarvi.

A questo punto possono succedere 4 cose:
1 Riesce ad approcciare sia gli uomini che donne e le piacciono entrambi.
2 Riesce ad approcciare uomini e le piace, mentre non le piacciono le donne.
3 Riesce ad approcciare le donne e le piace, mentre non le piacciono gli uomini.
4 Non riesce ad approcciare nè uomini, nè donne e si sente frustrato.

Nel primo caso a lei piacciono sia uomini che donne (impropriamente si definisce bisessualita)
Nel 2 caso le piacciono  piu gli uomini che le donne (ma c' è da chiarire in che ruolo)
Nel 3 caso le piacciono di piu le donne (anche se non sempre è facile capirle...) che gli uomini
Nel 4 caso  lei non ha alcun problema "sessuale" ma deve fare i conti con la sua insicurezza di base che le inibisce la capacita di intraprendere le relazioni e di superare le frustrazioni.

Ovviamente questa era una provocazione e non esiste alcun test di questo tipo.
Dunque non è necessario che lei lo metta in atto.
Ma vorrei che lei ci pensasse su. 
Perchè, in ogni caso, vivere di paura  non è un bel vivere. Ed è' proprio di questa sua sensazione che si deve liberare. E non è un problema di gusti sessuali.
Mi faccia sapere.

Dott.Marco Emilio Ventura
Psicologo Psicoterapeuta Sessuologo
Genova

di Marco Ventura

Potrebbe interessarti anche: , «Il mio ragazzo guarda film porno, ma non fa sesso con me» , Paura di sposarsi: i dubbi di una ragazza, la risposta dello psicologo , «Ho chiamato il mio compagno con il nome del mio ex: Cosa c'è che non va?» , Una donna ossessionata dal pensiero di essere lesbica chiede aiuto: il consiglio dello psicologo , «Mamma secondo te sono lesbica?»: la domanda di una figlia i dubbi di una madre

Oggi al cinema

Ave, Cesare! Di Ethan Coen, Joel Coen Commedia U.S.A., Regno Unito, 2016 Quando la star cinematografica più importante del mondo svanisce nel nulla e i suoi rapitori pretendono uno spropositato riscatto per la sua libertà e incolumità, sono i nomi di grande calibro a Hollywood a doversi adoperare per risolvere... Guarda la scheda del film