Shopping Magazine Martedì 12 dicembre 2017

Cosa regalare a Natale? Tante idee per giochi da tavolo

Magazine - Stiamo entrando nel periodo natalizio e con esso arriva la fatidica domanda: cosa regalo per Natale?. Molte famiglie, trattandosi della festa dei bambini, iniziano a puntare giochi, giocattoli, e similari. Ma se si volesse regalare un gioco da tavolo ad un adulto?

Le opzioni classiche non mancano, ma quello che non tutti sanno è che al giorno d'oggi esistono svariati tipi di giochi da tavolo, diverse tipologie adatte sia a chi ha poco tempo per giocare, sia a chi vuole passare serate intere di gioco, sia a chi vuole soprattutto divertirsi, sia a chi cerca una forte sfida senza il peso della fortuna.

Inquadrati i gusti della persona che riceverà il regalo, non sarà difficile trovarne uno adatto a lui: non ama la competizione? Potreste regalargli un gioco cooperativo, in cui tutti i partecipanti collaborano contro il gioco, vincendo o perdendo tutti assieme. Un gioco cooperativo mette i giocatori di fronte ad ad una missione comune, molto spesso dettata dal tempo. Ne esistono di tantissimi tipi e con svariate tematiche (Pandemia, Leggende di Andor, My Brother, Il Sesto Senso). Sotto-generi particolari dei cooperativi sono i giochi investigativi (Sherlock Holmes Consulente Investigativo, Mythos)  il cui scopo è investigare tutti insieme su un caso da risolvere, e i giochi che simulano le famose Escape Room (Deckscape, Unlock!, Exit) con l'utilizzo di un semplice mazzo di carte. L'importante in ogni caso sarà arrivare alla vittoria prima che il tempo finisca!

Parlando invece di giochi competitivi, la prima domanda dovrebbe essere: con quante persone chi riceve il regalo potrà giocare secondo voi? Se pensate che possa giocare soprattutto in due, esistono giochi pensati esplicitamente per questo numero di giocatori, che vanno oltre i classici dama o scacchi, con un livello di complessità adatto a tutti (Patchwork, 7 wonders duel, Targi, Hive).

In più giocatori si può optare per giochi che mantengono la meccanica del tiro di dadi, pur non basandosi solo su quella (Catan, Jamaica), o che comunque mantengono l'aspetto di "tentare la fortuna", ma con tempi di gioco molto più ridotti rispetto alle partite eterne ai giochi classici (Ticket to Ride, Smallworld, Zena 1814), oppure con un gioco che non utilizza per iniziare alcuna plancia, visto che sarà costruita man mano dai singoli giocatori, creando un bell'effetto finale (Carcassone, Kingdomino, Cacao). 

Se il ricevente non è amante del rischio, o se proprio detesta i vecchi giochi fortunosi con cui è cresciuto, potreste stupirlo con un gioco profondo e con pochissima incidenza della fortuna (Puerto Rico, Terra Mystica, Caylus, Scythe) o che utilizza i dadi ma in modo diverso dal solito (Sulle Tracce di Marco Polo, Grand Austria Hotel), oppure con un gioco complesso e impegnativo ma con un tema famoso alle spalle (Assalto Imperiale, La Battaglia dei Cinque Eserciti, Game of Thrones). 

Se il regalo di Natale è indirizzato a chi gioca in gruppi numerosi, oltre ai classici "party game" esistono giochi basati interamente sul bluff (Perudo, Lupus in Tabula), sulla velocità di pensiero (Time's Up, Passa la Bomba) e perfino giochi basati sulla destrezza e il colpo d'occhio (Dobble, Jungle Speed, Fantascatti). 

In conclusione quindi non pensate che i giochi da tavolo siano solo quelli classici: come avete visto ne esistono veramente tanti e di diversi tipi. Per cui informatevi presso un negozio specializzato o una ludoteca, e ricordate che in ogni caso  qualsiasi regalo di Natale "giocoso" dovrà avere come comune denominatore il divertimento!

* Chiara Bergamin è avvocato, ma nel tempo libero si dedica alla passione per i giochi da tavolo con un canale youtube, una pagina Facebook e un profilo Instagram dedicato, Recensioni di Chiara.

Potrebbe interessarti anche: , Shopping online: arriva Iperprice, il sito per comprare al miglior prezzo della Rete , Regali di Natale: alcune idee per farli risparmiando , 5 regali di compleanno per i 30 anni, cosa regalare