Magazine Martedì 19 dicembre 2000

Coro Monte Cauriol: una storia incantata

Coro Monte Cauriol: una storia incantata è la cronaca, anzi il romanzo degli ormai 50 anni di vita del coro genovese, scritto da Giancarlo Militello, cauriolino da più di 30.
Un bel libro, di buona veste grafica e di facile e scorrevole lettura, dove potete trovare la lunga storia del coro genovese. Dal perchè del nome (che si dovrebbe pronunciare Càuriol) alle avventure di primi concerti. Dai numerosi concorsi vinti alle prime incisioni discografiche. Fino alle polemiche legate al cosiddettostile Cauriol.
Il libro è ricco di aneddoti raccontati in prima persona, che descrivono la vivacità del coro e dei personaggi che ne fanno parte.
Ma non solo.
E’ anche una sorta di storia del canto popolare. Ben si evidenziano infatti le cause della crisi di questo genere musicale nella società di oggi e del perché, nonostante questo, cori come il Cauriol non solo sopravvivano, ma abbiano un successo di pubblico ben consolidato, se non addirittura crescente.
Al libro è allegato anche un CD storico registrato dal vivo che contiene 25 delle 250 armonizzazioni del coro.

Coro Monte Cauriol - una storia incantata; di Giancarlo Militello; Le Mani; 2000; 175 pp.; foto a colori; allegato CD; lire 48.000.

Potrebbe interessarti anche: , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male

Oggi al cinema

Jules e Jim Di François Truffaut Drammatico Francia, 1962 Ambientato a Parigi, nel 1907, racconta la storia di due studenti, l'austriaco Jules, e il francese Jim, legati da una profonda amicizia, perché accomunati dagli stessi gusti artistici e letterari. Il loro legame viene sconvolto dall'incontro casuale... Guarda la scheda del film