Magazine Martedì 6 maggio 2003

La Signora Dalloway

Magazine - In La signora Dalloway (Oscar Mondadori, Milano, 1989), Virginia Woolf scrive:

(Giugno aveva dischiuso ogni foglia sugli alberi. Le madri di Pimlico davano il seno ai loro marmocchi. I fattorini coi plichi andavano dalla Marina all’Ammiragliato. Arlington Street e Piccadilly sembravano infuocare l’aria del parco, e ardentemente, brillantemente ne sollevavano le foglie su ondate di quella divina vitalità tanto cara a Clarissa. Ballare, cavalcare era stata sempre la sua passione).

Nicla Vassallo (ricercatrice di Filosofia all'Università di Genova ed esperta di filosofia angloamericana. Ha recentemente curato, assieme a Franca D'Agostini, il volume , edito da Einaudi).

Vedi anche:
Leggi l'articolo ,
Leggi l'articolo ,
Leggi l'articolo ,
Leggi l'articolo ,
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo











e le interviste

di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

The children act Il verdetto Di Richard Eyre Drammatico 2017 Giudice dell'Alta Corte britannica, Fiona Maye è specializzata in diritto di famiglia. Diligente e persuasa di fare sempre la cosa giusta, in tribunale come nella vita, deve decidere del destino di Adam Henry, un diciassettenne testimone di Geova... Guarda la scheda del film