L'arte tra misteri e scoperte - Magazine

Mostre Magazine Mercoledì 30 aprile 2003

L'arte tra misteri e scoperte

Magazine - Al via Printemps des musées, il programma europeo coordinato dalla Direction des Musées de France, giunto quest'anno alla sua quinta edizione.

Obiettivo della manifestazione è offrire una serie di eventi ad ingresso gratuito in diversi spazi museali cittadini. Molti i musei che hanno voluto aderire al progetto, da quelli di Nervi al Museo di S.Agostino. E poi la Galleria di Palazzo Rosso, il Museo d'Arte Contemporanea di Villa Croce, il Museo di Storia Naturale, il Museo d'Arte Orientale Chiossone, il Palazzo del Principe, il Padiglione del Mare e della Navigazione e il Museo Nazionale dell'Antartide, per citarne solo alcuni.
In poche parole una full immersion nella cultura per una sola giornata, domenica 4 maggio. Tante le iniziative e gli eventi che ruotano intorno al tema dei misteri e delle scoperte.
A promuovere l'iniziativa è il in collaborazione con che compie così un lavoro di indagine sull'opera tra parola e segno, grazie anche all'impegno dei suoi studenti e di giovani artisti. Saranno loro, infatti, a guidare il pubblico da un museo all'altro. «Ma anche l'Accademia ha un suo museo e forte è l'interazione tra questo e la scuola», spiega Emilia Marasco, direttrice della scuola dell'Accademia, «Il museo è una sorta di palestra nella quale sperimentare modelli che, se vincenti, vengono applicati anche nell'ambito di altre iniziative».

Ecco alcune tra le proposte che attendono il pubblico in questa non stop domenicale di eventi culturali. Alle verrà inaugurata, alle 17, la mostra "Staglieno, dalla poesia di François Villon al Cimitero Monumentale". Ma ci saranno anche le opere di giovani artisti alle prese con il rapporto diretto con i visitatori (dalle 11,00 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,00). Non mancheranno poi i Laboratori per bambini, in collaborazione con gli allievi e i docenti dell'Accademia Ligustica. «Questa iniziativa coinvolgerà anche l'Accademia grazie alla collaborazione di allievi e insegnanti», aggiunge Emilia Marasco.
La propone, alle 15,30, un viaggio tra disegni e bozzetti preparatori agli antichi affreschi curato dagli studenti dell'Accademia, coordinati dai docenti Osvaldo Devoto e Sabrina Marzagalli, «i miei allievi hanno tra l'altro creato il volantino della manifestazione», ricorda la Marzagalli, «dando sfogo alla loro creatività». Al , in Piazza Sarzano, è prevista alle 11,00 la visita-conferenza Palazzo Bianco, mentre dalle 15,00 alle 18,00 gli studenti mostreranno la loro abilità nella tecnica della scultura, tra quel chiostro triangolare e il selciato che nessuno nota ma che meriterebbero la stessa attenzione che si riserva a un'opera d'arte.
Anche l'Archivio Storico del Comune di Genova, con sede a , esporrà quello che è il suo ricco patrimonio, grazie alla presentazione di documenti piuttosto curiosi.
"Il mistero della porcellana e dei tessuti stampati" è, invece, la proposta del Museo Luxoro che esporrà stampe dagli splendidi colori durante una visita-conferenza curata da Loredana Pessa.

Potrebbe interessarti anche: , Ad Ascona la mostra tematica Arte e Perturbante , Biennale di Venezia 2017: Viva arte Viva. Da Roberto Cuoghi a Damien Hirst , Lucca Comics 2016: Da Zerocalcare a Gipi, fino ai Cosplay , Anime nere: la Calabria tra letteratura e cinema , Addio a Mario Dondero, fotografo del '900 più vero