Magazine Sabato 29 ottobre 2016

Lucca Comics 2016, Claudio Chiaverotti tra Morgan Lost e mostri

Magazine - Una continua ricerca del lato oscuro, del nero dell’animo umano per lasciare che il bene sia più evidente. Da anni il lavoro di Claudio Chiaverotti – che ha iniziato con Bonvi e Strurmtruppen - è votato al noir.

Ambienti cupi e personaggi borderline, da Brendon a Morgan Lost passando per Dylan Dog, dal grande carisma eppure immersi in un mondo oscuro. Le strade del nero Claudio è abituato a percorrerle con la curiosità di un esploratore dell’anima.

Appassionato di cinema, curioso rispetto a storie che uniscano thriller all’indagine psicologica – Criminal Minds su tutte – e soprattutto capace di tradurre il tutto in fumetto. Suo il mio prima Dylan Dog, Il Buio che elabora ed esaspera la paura ancestrale dell’ignoto celato dove la luce non arriva.

Nel giorni di Lucca, in scena tra il 28 ottobre e il 1 novembre, sarà presentato per le Edizioni Edinkiostro I mostri non vivono solo nel buio. Grande il riservo attorno alla Graphic Novel in formato francese – a colori – disegnata da Rossano Piccioni.

«Questo volume, in 44 tavole nelle quali domina l’acquerello, è un horror alla luce del sole», racconta Claudio in una lunga chiacchierata. L’idea, senza addentrarsi nel soggetto, top secret «mi piace che il lettore arrivi ignaro alla lettura» è quella «di un thriller nel quale – racconta – i mostri non sono creature di folklore ma, al contrario, sono presenze quotidiane», una presenza liquida che ammorba il mondo che ci circonda. Male allo stato puro.

Il soggetto, elaborato con Stefano Fantelli – scrittore e sceneggiatore habitué della Cannibal Family – è stato scelto tra alcuni di quelli che affollano la testa di Chiaverotti. «Io e Stefano Fantelli – scrive Chiaverotti nella prefazione al volume - non abbiamo figli; Rossano, il disegnatore, ne ha due, e di fonte alla scelta non ha avuto dubbi e ha scelto quello che sentiva più vicino: cosa saresti disposto a fare per difendere tua figlia dai Mostri?».

Interessante la scelta del tipo di disegno, «l’acquerello – racconta Claudio - conferisce al disegno una trasparenza, una luce, speciale, che paradossalmente rende più intensa l’ansia di un storia nella quale i protagonisti sono un padre ed una figlia senza velleità eroiche, ma immersi in un incubo». Il passaggio tra dalla luce della sua Graphic Novel ed il buio con sfumature di rosso di Morgan Lost è inevitabile.

«Morgan uscirà con l’inedito, il numero 14 intitolato Una Vita Perfetta, con un paio di settimane di anticipo sull’uscita in edicola, e con una copertina a tiratura limitata realizzata da Giulio De Vita. Il numero di novembre, disegnato da Max Bertolini,«racconta di un uomo di successo che ha una vita luminosa, ma nella quale si annidano ombre e follia».

Morgan festeggia a Lucca il suo primo anno; importante sarà la conferenza del primo novembre alle 12: incontro dedicato a Morgan Lost dal titolo I mondi di Morgan Lost con Claudio Chiaverotti, presso Chiesa San Giovanni.

di Francesco Cascione

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Piccoli brividi 2 I fantasmi di Halloween Di Ari Sandel Avventura 2018 Una vera e propria invasione di mostri. Per una notte speciale - quella di Halloween - la più spaventosa dell'anno, le storie diventeranno tutte reali. Una casa distrutta, due ragazzini in bici, un libro ritrovato. Guarda la scheda del film