Il mio nome è English, Johnny English - Magazine

Cinema Magazine Giovedì 10 aprile 2003

Il mio nome è English, Johnny English

Magazine - DURATA: 1h 51'
REGIA: Peter Howitt
ATTORI PRINCIPALI: Rowan Atkinson, John Malkovich, Natalie Imbruglia
SITO UFFICIALE: www.johnny-english.com
IN SALA A GENOVA: consulta

Toglietevi dalla testa l'affascinante James Bond, questa è l'era di Johnny English, il goffo agente segreto interpretato da Rowan Atkinson, famoso Mr. Bean televisivo (ma che fu anche protagonista di un lungometraggio tutto suo) che per anni ha fatto sbellicare dalle risate il pubblico di ben duecento Paesi.

La faccia è sempre quella e la demenzialità pure: l'agente segreto di Sua Maestà Johnny English scorrazza per le strade di Londra armato di tecnologici gadget e guidando macchine che avrebbero fatto invidia al sorpassato Bond.
Sorpassato nel senso che, secondo la trama del film, Johnny English passa all'azione perchè i vecchi agenti segreti britannici sono ormai tutti passati a miglior vita: lui solo potrà ritrovare i gioielli della Corona, misteriosamente spariti dalla Torre di Londra.

Scritto da Neal Purvis e Robert Wade, autori della sceneggiatura degli ultimi due James Bond -Il mondo non basta e La morte può attendere- e diretto da Peter Howitt, Johnny English è curiosamente tratto da uno spot pubblicitario girato da Atkinson in Inghilterra per pubblicizzare una carta di credito: l'attore interpretava appunto una goffa spia che ne combinava di tutti i colori. Evidentemente l'idea è piaciuta e il passaggio dalla televisione al grande schermo è stato quasi scontato.

Protagonisti del film accanto a Rowan troviamo il cattivo di turno John Malkovich, che ancora una volta si rivela capace di interpretare qualsiasi ruolo senza mai deludere, e Natalie Imbruglia che, per la prima volta sul grande schermo, si rivela un'affascinante English-girl intraprendendo la medesima strada della collega J. Lo, cantante e attrice di successo.
Un'ultima curiosità: Rowan Atkinson ha interpretato, nel 1983, il ruolo di Nigel Small-Fawcett nello storico Mai dire Mai, proprio accanto allo 007 Sean Connery.

a cura di Francesca Baroncelli

Potrebbe interessarti anche: , Bohemian Rhapsody: non la solita recensione del film sui Queen , Gli incredibili 2 e Bao ad Annecy 2018 e a settembre al cinema , Ralph spaccatutto: il sequel ad Annecy 2018 e al cinema , Festival di Annecy 2018: vincitori e premi. C'è anche l'Italia , L'animazione impegnata al Festival Annecy 2018: da Another Day of Life a Funan