Magazine Lunedì 7 aprile 2003

Temi sociali al Salotto del Libro

La terza edizione del Salotto del Libro si è chiusa sabato 5 aprile con una giornata dedicata all’attualità e al sociale.

Alle 17, la giornalista Laura Guglielmi ha intervistato Marcella Emiliani, esperta di politica estera del Messaggero, al Salotto per presentare la sua biografia non autorizzata di Saddam Hussein Leggenda nera (Guerini Edizioni).
Con pochi cenni sulla vita privata del rais, molto più adatta ai gossip dei tabloid che ad una analisi storica, Marcella Emiliani è riuscita a rispondere alle curiosità di chi si chiede, per esempio, «come abbia potuto quel sanguinario di Saddam Hussein restare al potere per oltre 20 anni», oppure «a che cosa porterebbe – porterà, visti gli esiti di questa guerra – un futuro Iraq senza Saddam».
La giornalista, che ha incontrato il rais più volte quando questo era ancora partner riconosciuto dell’Occidente, cioè durante tutti gli anni ’80, ha spiegato come tutto il potere di Saddam non si appoggi sul consenso popolare, quanto su quello del capo-clan, finendo per disegnare approfonditi scenari di un futuro americano in Iraq. Naturalmente, senza dimenticare di spendere qualche parola critica verso lo show televisivo della guerra che arriva ad occupare le trasmissioni popolari della domenica pomeriggio, e chiudere con una battuta sulla follia di questa nuova coppia belligerante Bush-Saddam: «il problema è che noi ci illudiamo sempre che la storia sia fatta da menti sopraffine ed illuminate» spiega, semplicemente, Marcella Emiliani.

Il pomeriggio al Salotto è proseguito alle 19 con la presentazione del libro tutto al femminile Baby Boomers, scritto da Roberta Mazzanti, Serena Sapegno, Anna Maria Tagliavini e dalla filosofa Rosi Braidotti. Ora hanno tutte cinquant'anni e nel libro raccontano come hanno attraversato il mezzo secolo più importante per la storia delle donne.

In chiusura, alle 21, appuntamento con Don Gallo, Carla Corso e Ada Trifirò sul tema della prostituzione e della tratta delle donne. A coordinare l’incontro Silvia Neonato, giornalista del Secolo XIX, impegnata a ridimensionare e a tenere a bada un Don Gallo perfettamente a proprio agio in un Auditorium Montale dove, come dice lui stesso, «mi sono accertato che non ci fossero dei fascisti in sala». Ada Trifirò, coautrice insieme a Carla Corso del libro …e siamo partite (Giunti), ha passato molto tempo all’estero, lavorando con le ONG in progetti rivolti alle donne, perciò ha conosciuto la prostituzione nei paesi da dove è partita, dalla Colombia, dall’Albania: «Solo successivamente l’ho vista anche sulle strade italiane, i luoghi verso cui erano destinate le ragazze».
Il dibattito si è acceso, naturalmente, sui temi delle politiche di accoglienza, sulla legge Bossi-Fini e sulle proposte di legge in sostituzione della Merlin. «Se la nuove leggi devono essere quelle proposte dal governo» dice Don Gallo «teniamoci la Merlin». I presenti, ognuno dal proprio punto di vista, hanno ribadito la propria opinione circa l’autodeterminazione sessuale, «quella forma di libertà» precisa Carla Corso «per cui non si può proibire ad una donna di esercitare la prostituzione. Quello che deve essere condannato è lo sfruttamento».

Nella foto, da sinistra, Carla Corso, Ada Trifirò, Don Andrea Gallo e Silvia Neonato
di Enrico Ratto

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Ocean's 8 Di Gary Ross Azione, Drammatico, Thriller U.S.A., 2018 Cinque anni, otto mesi, 12 giorni... Questo è il tempo durante il quale Debbie Ocean ha progettato il colpo più grande della sua vita. Sa perfettamente che deve mettere su una squadra con le migliori nel loro campo, a cominciare dalla sua... Guarda la scheda del film