Ubriaco di successo - Magazine

Cinema Magazine Sabato 29 marzo 2003

Ubriaco di successo

Magazine - Avete voglia di vedere una storia d'amore qualunque? Volete gustare una commedia romantica come tante ce ne sono state nella storia del cinema hollywoodiano? Bene, allora Ubriaco d'amore (Punch-Drunk love) non è il film che fa per voi.

D'altra parte non avremmo potuto aspettarci nulla di convenzionale da un regista come Paul Thomas Anderson, trentenne californiano che già con Magnolia, suo primo successo e pellicola famosa soprattutto per quella caduta di rane dal cielo che tanto ha colpito gli spettatori, aveva mostrato un estro e una genialità davvero fuori dal comune.
La vita di Barry Egan (interpretato da Adam Sandler) sembra destinata alla solitudine: lavora in un magazzino (vende, tra le altre cose, degli speciali sturalavandini), raccoglie budini della Healthy Choice per accumulare miglia aeree gratis e subisce le chiacchiere delle sue sette sorelle, che non perdono occasione per farlo sentire in inferiorità numerica.
La rabbia che da sempre lo perseguita svanisce solo quando un harmonium, particolare strumento musicale, piomba dal cielo e una donna (Emily Watson) entra nella sua vita: sarà lei l'unica che riuscirà a capirlo. Ma la telefonata ad una linea erotica fatta tempo prima dal nostro protagonista farà passare dei guai ad entrambi.
Una fotografia quasi inesistente (riprese in controluce o fatte in ambienti bui) e l'uso della musica per esprimere stati d'animo rendono il film tanto originale quanto poetico.
Il carattere dei due protagonisti si sposa perfettamente con l'originalità degli ambienti e degli oggetti che li circonda.
Il film, Palma d'oro a Cannes per la regia, conferma le capacità di uno dei registi hollywoodiani di nuova generazione che, ancora una volta, presenta un prodotto non commerciale e apprezzato soprattutto dalla critica.

Potrebbe interessarti anche: , Cena con delitto: omaggio ad Agatha Christie al cinema , Bohemian Rhapsody: non la solita recensione del film sui Queen , Gli incredibili 2 e Bao ad Annecy 2018 e a settembre al cinema , Ralph spaccatutto: il sequel ad Annecy 2018 e al cinema , Festival di Annecy 2018: vincitori e premi. C'è anche l'Italia