Attualità Magazine Martedì 21 giugno 2016

«Mia madre sta con un uomo molto più vecchio. Che fare?»

Madre figlia
© Shutterstock

Magazine - Ciao Antonella,

sono una ragazza di 24 anni. Vivo con mia mamma, ho perso papà quando ero piccola. Mia madre è una donna molto attiva, piacente e con tanti interessi, ha 54 anni e dopo mio padre non ha avuto più storie, almeno niente di importante e stabile.

Ora c'e un uomo nella sua vita, ce lo ha anche presentato, una cosa seria. Affascinante, vedovo, benestante, colto e gentile, per carità, ma ha 20 anni più di lei. Noi figlie siamo un po' preoccupate per questa differenza di età, non vorrei sembrare cattiva, ma me la immagino tra dieci anni ridotta a badante.

Lei dice che piani per il futuro non ne vuole più fare, che ne aveva tanti con mio padre, si sono sposati giovanissimi, e in un momento sono stati spazzati via. Dice che magari morirà prima lei di lui e che nessuno sa cosa ci riserva il futuro. E ora cominciano a parlare anche di matrimonio. Io vedo mia madre così giovane, credo che potrebbe avere di meglio, un coetaneo con cui passare il resto della vita, proprio non mi rassegno a questa situazione, penso che una cosa è avere una differenza d'età così grande quando si è più giovani e si hanno ancora tanti anni per vivere insieme, all'età di mamma mi sembra troppo.

Più che un consiglio, vorrei avere magari un punto di vista diverso, tanto so che poi sarò costretta ad accettare la cosa!

Una figlia preoccupata

Cara preoccupata,

niente punti di vista diversi: hai ragione su tutto, compresa la frase finale. Alla tua età è difficile accettare un'evidenza con cui faticano anche gli adulti: non si può impedire alle persone di commettere errori quando sono determinate. Nemmeno farle ragionare. La penso come te: vent'anni di differenza sono tanti alla loro età, tua madre rischia di soffrire più a lungo di quanto sia stata felice. Ma mi scrivi che non è alla prima relazione, questo mi rassicura perché mi fa credere che sappia quello che sta facendo, abbia trovato l'uomo che desidera e che lui valga il rischio. Quindi scommettete insieme a lei: ha trovato la serenità, forse è addirittura felice, ora che le avete detto quello che pensate, fermatevi e datele una mano a organizzare il matrimonio. Con il sorriso, serene anche voi. L'unico punto di vista diverso che posso proporvi è l'entusiasmo al posto della rassegnazione.

Ciao,

Antonella

Potrebbe interessarti anche: , Consigli per far conoscere la propria startup , Un manifesto per Genova: contest di comunicazione creativa , Sogni gli Stati Uniti? Ecco come organizzare il viaggio , Isola d'Elba: come arrivare e cosa vedere nella perla del Mediterraneo , Vacanza sulle isole con il traghetto: il modo migliore per godersi il viaggio