Magazine Venerdì 14 marzo 2003

Improvvisazioni d'autore

Magazine - Sapevate che quando Raymond Chandler, nel bel mezzo di un racconto veniva colto da una crisi di creatività, faceva comparire due energumeni che intimavano “mani in alto!” al protagonista, risolvendo così il problema? O che, come malignano alcuni lettori, quando in fondo ad una delle sue storie, lady Agatha non sapeva chi potesse essere l’assassino, finiva per incolpare tutti i passeggeri di un treno? O, ancora, che il deliberato inganno del lettore è una delle tecniche più utilizzate dal giallista per creare il colpo di scena finale?

Bene, se leggendo un romanzo, qualche volta vi siete posti almeno una di queste domande, il corso accelerato di scrittura creativa organizzato sabato 15 e domenica 16 al di via XX Settembre (dalle 15.30 alle 17.30) è il posto più indicato per avere una valida risposta. A raccontare aneddoti e tecniche letterarie saranno gli scrittori insieme a Gianluca Mercadante e Luca Ricci.
L’idea è venuta un paio di anni fa, quando tra gli stand del Salone del Libro di Torino due scrittori italiani di tutto rispetto come e Stefano Massaron improvvisarono una sfida letteraria di fronte alla lavagna bianca e a un pubblico il cui principale compito era mettere in difficoltà gli scrittori con suggerimenti che, come esplicita a modo suo Pinketts nell’introduzione al libro Improvvisazioni d’autore “stavano al contesto iniziale come Valeria Marini sta alla recitazione”.

«Insomma, la formula del corso è quella della cultura che si trasforma in spettacolo», spiega Andrea Carlo Cappi, «due scrittori scrivono, e improvvisano, un racconto di fronte al pubblico. In questo modo ogni passaggio può essere sviscerato ed analizzato in diretta».
Ovviamente, siccome gli scrittori seguono pur sempre una tecnica anche se ben stemperata dalla creatività, Andrea Carlo Cappi e il pubblico trarranno spunto da ogni riga dei racconti per approfondire i classici della letteratura, gli aneddoti e i retroscena delle più celebri storie mistery, ma non solo.
«Di solito chi partecipa al corso sono sia aspiranti scrittori, tra i quali qualcuno di talento si trova sempre, sia appassionati lettori che vengono a scoprire che cosa ci sia dietro le righe dei romanzi» continua Cappi.
Per chi cercasse qualche anticipazione sulle performance di sabato e domenica pomeriggio, ha raccolto due anni di sfide letterarie nel volume Improvvisazioni d’autore, in cui i racconti improvvisati vengono alternati alle divertenti spiegazioni di Andrea Carlo Cappi sulla tecnica della narrazione. Tra gli autori del libro Stefano Massaron, Raul Montanari, Gianfranco Nerozzi, Davide Pinardi e star internazionali come Douglas Preston, che firma la serie di best seller scritta a quattro mani con Lincoln Child, e il giallista spagnolo Paco Ignacio Taibo II.

Sabato 15 marzo ospite speciale sarà , con la quale il pubblico potrà parlare di incipit e distanza. Domenica 16, insieme a Gianluca Mercadante, saranno affrontati il tempo e lo spazio.
Il corso è gratuito e a ingresso libero, inoltre i partecipanti riceveranno in omaggio l’ultimo numero della rivista letteraria Addictions.

di Enrico Ratto

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

I soliti ignoti Commedia Italia, 1958 Scombinato quartetto di ladri di mezza tacca tenta un furto a un Monte di Pegni periferico. Il colpo va buco, ma si fanno una mangiata. Uno dei pilastri della nascente commedia italiana: la sua eccezionale riuscita nasce da una scelta azzeccata degli... Guarda la scheda del film