Concerti Magazine Giovedì 27 febbraio 2003

Su la maschera!

La colonna sonora potrebbe essere Sei un mito, successo discografico degli 883 d'annata. Genova si prepara a festeggiare anche quest’anno il Carnevale alla grande, e lo fa con un chiodo fisso in testa: il Mito. Mito in tutte le salse, antico o moderno, un personaggio entrato a far parte dell’immaginario collettivo o una musica, una moda. Il programma di sabato 1 marzo, la grande notte in cui tutta la città si metterà la maschera è densa di appuntamenti. Partiamo dall'iniziativa del Comune, che prevede una festa itinerante e un gran ballo in maschera a Palazzo Ducale.

La festa itinerante sarà dedicata a diverse sfumature dello stesso tema: il Mito e le maschere della tradizione genovese, quello del Mediterraneo, quello d'Oltreoceano, quello del Flamenco, quello del Tango, quello Evergreen, quello anni '70 e infine quello del Terzo Millennio. Da via Garibaldi a piazza Banchi le strade si riempiranno di gente travestita, si coloreranno di coriandoli e stelle filanti, si animeranno con le performance di danzatori, giocolieri, illusionisti, mimi, musicisti e teatranti, artisti e body painter. Sarà un continuo rimbalzo di suoni, luci, colori tra la strada e i grandi palazzi storici aperti per l'occasione: Palazzo Gambero, Palazzo Carrega Cataldi, Palazzo Doria, Palazzo Spinola, Palazzo Doria Tursi, Palazzo Rosso, Palazzo della Meridiana e Loggia della Mercanzia. L'ingresso ai palazzi è rigorosamente gratuito: basterà presentare un apposito tagliando distribuito presso il Chiosco Genovainforma di piazza Matteotti (tutti i giorni dalle 9 alle 20. Telefono 348.4417931) e presso lo Sportello del Cittadino di via Garibaldi 18 (lunedì, martedì e venerdì dalle 8.30 alle 13.30. Mercoledì e giovedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17.30.
I festeggiamenti (almeno quelli ufficiali) avranno inizio alle 20.30 e si protrarranno fino alla mezzanotte.

Per chi invece preferisce qualcosa di meno movimentato, una festa più tradizionale, c’è il gran ballo a Palazzo Ducale. Lo scorso anno l’invito era di mascherarsi da damigella o da cosacco, da dragone o da zarina, per immergersi nelle atmosfere sfavillanti della corte russa, in tema con le mostre Vrubel, Kandinsky e Jawlensky e Grande pittura genovese all’Ermitage, eventi espositivi del 2002 al Ducale.
Quest’anno l’invito sarà quello di pensare ai propri miti e impersonarli per una sera. Anche in questo caso c’entra una mostra: si tratta di Metamorfosi del Mito, pittura Barocca tra Napoli, Genova e Venezia, che sarà allestita al Ducale dal 22 marzo. Chi va sul classico e chi sul moderno, chi guarda a Bacco e chi a Elvis, chi a Venere e chi a Marilyn. Quel che conta è che, a partire dalle 22, il Salone del Maggior Consiglio si riempirà di maschere e risuonerà del revival anni '70 e dei ritmi più attuali, con il dj Robertino. L’ingresso costa 40 euro.
E c'è spazio anche per i più piccoli: nel Sottoporticato giochi, animazione e dolciumi carnevaleschi per bambini dai 6 ai 10 anni a partire dalle ore 21. Ingresso 8 euro.

Ma a Palazzo Ducale ci sarà anche la festa di mentelocale, e non poteva essere altrimenti. Ecco a voi il programma: cena al ristorante disopra+drink al café+ingresso a tutti i palazzi storici il tutto a 25 euro (e non è uno scherzo!). Ma non è finita. Ovviamente ci sarà la musica, ma soprattutto le maschere. Già, perché chi si presenterà travestito si meriterà l'happy hour, ovvero il bevi 2 paghi uno!

Per chi invece vuole coniugare divertimento e impegno, ecco il Grande Ballo Mascherato del centro Orizzonte di Varazze a Piani D'Invrea. Il ricavato della serata sarà devoluto al Fondo Tumori e Leucemie di Medicina IV dell’Istituto Gaslini. Appuntamento sempre sabato 1 marzo alle 21.

Per conoscere tutte le iniziative delle singole Circoscrizioni per il Carnevale consulta sul sito del Comune.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

La grande bellezza Di Paolo Sorrentino Drammatico Italia, 2013 Il film è ambientato e interamente girato a Roma. Dame dell'alta società, parvenu, politici, criminali d'alto bordo, giornalisti, attori, nobili decaduti, alti prelati, artisti e intellettuali veri o presunti tessono trame di rapporti inconsistenti,... Guarda la scheda del film