Magazine Martedì 18 febbraio 2003

La posta del cuore di Antonella Viale

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - Cara Antonella,
non so se ho fatto bene a scriverti. Non ho mai scritto alla “Posta del Cuore” di nessun giornale, ma tu sei su Internet e mi è sembrato più facile farti arrivare il mio messaggio, m’è bastato cliccare sul tuo nome. La mia storia stessa ha a che vedere con Internet. Ho trentasette anni, separato da due senza divorzio. Di mia moglie più neanche l’ombra. Per fortuna non ci sono figli. Solo, sempre solo. Lavoro e casa, casa e lavoro, tutto qui. Tranne certe sere.
Tre mesi fa ho conosciuto una persona, una ragazza splendida. Penso. L’ho conosciuta, appunto, su Internet, con Kazaa, in uno di quei programmini che fanno venire i nervi alle major discografiche per i diritti d’autore. Una roba tipo Napster, chiedi quello che ti serve e ti viene concesso. Te lo puoi scaricare, l’unica regola è che tu devi fare lo stesso con gli altri. Come con la Lampada di Aladino. E io una sera di tre mesi fa cercavo “China Girl” di David Bowie. Sono un nostalgico degli 80’s, non riesco ad ascoltare nulla della musica di adesso. Ci sono cresciuto con Bowie, i Duran Duran e i Queen.
Questi programmini o “peer to peer”, chiamali come vuoi, sono portentosi: non solo puoi scaricarti musica gratis, ma puoi anche sapere chi te la concede. E quella sera stavo scaricando Bowie da Ann@62. La connessione era una bomba, la mia ADSL andava a 21 Kbit/sec, ci misi qualche minuto a completare il download e poi, per ringraziare, le mandai un messaggio «THANK YOU MISS 80’S :-) ». Lei mi rispose «U can get anything U want ;-@ ».
Diedi un’occhiata al suo hard disk: non potevo credere ai miei occhi: una rassegna completa di musica 80’s, da Phil Collins a Cindy Lauper. Continuammo a scriverci e a conoscerci. Doveva essere tedesca perché vidi che aveva anche qualcosa in tedesco e, perdonabile, anche qualche canzone di Ramazzotti che ha venduto molto da quelle parti. Ma da quella volta tutte le sere per tre mesi non vidi l’ora di tornare a casa per chattare con lei e scaricarci mp3 a vicenda.
Tre mesi bellissimi, le proposi di incontrarci, mi disse di si, poi di no, poi forse. Fino a quando non la trovai più su Kazaa. Aspettai e aspettai, ma poi di Ann@ o Annetta come la chiamo io, più nessuna traccia. Fino a quando non la trovai connessa con un certo hU//eRt a scaricare una roba dei Pet Shop Boys. Guardai nella sua directory e c’erano file mai visti prima, per nulla 80’s, tipo Porno for Piros o Pet Shop Boys e pure Nek!
Le ho scritto centinaia di messaggi, ma lei non mi ha mai risposto. Sono disperato, passo le mie serate davanti alla TV con Claudio Amendola. Che è successo? Che devo fare?
Aiutami se puoi

Richie60


Qui siamo nel campo delle ipotesi pure, caro Richie60, e l’unica che riesco a fare è tratta dal nick di lei: Anna@62 che, tradotto, vuol dire 40 anni tondi tondi. Che, tradotto ancora, vuol dire: età dei bilanci, delle piccole crisi di identità, della paura di invecchiare. E chattare fa tornare giovani immagino, più giovani si è, meglio ci si sente a 40 anni. Certi 40 anni, sia chiaro. Mi sa che la tua Ann@ fosse alla ricerca di qualche emozione, che magari abbia voglia di provarsi e provare gli altri, insomma che risponda alla crisi della “cifra tonda” nel mondo più emotivo possibile. Questo potrebbe spiegare l’eclettismo dei suoi gusti.
Quindi fattene una ragione. In fondo non cercavi anche tu la stessa cosa o qualcosa di molto simile? E, mi raccomando, lascia perdere gli show del sabato sera, semmai fatti una passeggiata, potresti incontrare qualcuna in carne e ossa.
Ciao.

Antonella Viale



Problemi? Clicca sulla

.

Ripeto la mia raccomandazione: mentelocale rispetta il vostro anonimato al punto che neppure io ricevo gli indirizzi di posta elettronica. Quindi, se volete una risposta in privato, ricordatevi di inserire un indirizzo nel messaggio.

di Francesco Tomasinelli

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Animali fantastici e dove trovarli Di David Yates Fantastico U.S.A., Regno Unito, Palestina, 2016 1926. Newt Scamander ha appena terminato un viaggio in giro per il mondo per cercare e documentare una straordinaria gamma di creature magiche. Arrivato a New York per una breve pausa, pensa che tutto stia andando per il verso giusto…se non fosse... Guarda la scheda del film