Magazine Martedì 11 febbraio 2003

Il Sole dopo

Questa mattina mi sono svegliato (o almeno credo) senza nessuna bella ragazza a cui dire ciao e, con una bassissima cognizione di causa e di sensi, sono uscito di casa.

Dopo un viaggio di circa dieci minuti sulla vespa ero nel parco.

Non c’era anima viva, solo suoni attutiti come quando c’è la neve.

Senza problemi faccio un giretto, ma non appena vedo il sole sdraiarsi sul terreno settembrino mi rendo conto che intorno era tutto dipinto ad olio.

Filo Q
di Simone Ortolani

Potrebbe interessarti anche: , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi

Oggi al cinema

La profezia dell'armadillo Di Emanuele Scaringi Drammatico Italia, 2018 Zero ha ventisette anni, vive nel quartiere periferico di Rebibbia, più precisamente nella Tiburtina Valley. Terra di Mammuth, tute acetate, corpi reclusi e cuori grandi. Dove manca tutto ma non serve niente. Zero è un disegnatore ma non avendo un lavoro... Guarda la scheda del film