Concerti Magazine Venerdì 7 febbraio 2003

Fiorella Mannoia al Carlo Felice

Giochiamo agli indovinelli. Primo indizio: è una delle voci più suggestive della musica leggera italiana e sabato 8 febbraio sarà in concerto al Teatro Carlo Felice (ore 21). Secondo indizio: alcuni dei più importanti cantautori le hanno regalato i loro pezzi, che lei ha interpretato da par suo. Ci siete arrivati? Beh, come in tutti i quiz che si rispettino, vi spetta un aiutino: è famosa per la sua capigliatura fulva e passa il tempo bevendo caffè nero bollente. Se a questo punto non avete ancora indovinato, che dire, siete senza speranza. Stiamo parlando di Fiorella Mannoia, che torna a Genova dopo che nella scorsa estate aveva incantato il pubblico in compagnia di Francesco De Gregori, Pino Daniele e Ron.

Ebbene, sabato la splendida interprete di Quello che le donne non dicono, di Belle speranze e di Treni a vapore (citando a casaccio e canticchiando con gusto) sarà tutta sola sul palco. Ma sarà un po’ come se a darle man forte ci fossero Mogol, Ivano Fossati, Riccardo Cocciante, Enrico Ruggeri, Massimo Bubola, Eugenio Finardi, Samuele Bersani, Caetano Veloso, Chico Barque, Franco Battiato, Daniele Silvestri, Vasco Rossi e Paolo Conte, e tanti altri. Perché assegnare una canzone a Fiorella Mannoia, per un autore, è un po’ come garantirle una vita nuova, un certificato di prestigio.

E la serata al Carlo Felice sarà un’occasione per ripercorrere le tappe di una carriera straordinaria, iniziata nei primi anni ’70 e diventata di primissimo piano negli anni ’80, con tante partecipazioni al Festival di Sanremo: non ha mai vinto, ma questo, si sa, è garanzia di qualità. E per chi pensasse che la Mannoia sia brava, ma che sia sufficiente ascoltarla su cd, basti dire che nel 2001 le è stato conferito il premio per il miglior tour, con oltre ottanta date che sono andate esaurite. Come dire: non lasciatevela scappare.

Questi i prezzi dei biglietti:
I platea euro 31,00 + euro 4,70 prevendita
II platea euro 26,00 + euro 3,90 prevendita
Galleria euro 21,00 + euro 3,20 prevendita
Ingressi euro 15,50.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Gli aristogatti Di Wolfgang Reitherman Animazione Usa, 1970 Una vecchia attrice parigina mette nel suo testamento come unici eredi, i suoi animali domestici, la gatta Duchessa e i suoi tre cuccioli. Questo scatenerà la gelosia del suo domestico che cercherà in tutti i modi di fare fuori i quattro... Guarda la scheda del film