Magazine Martedì 4 febbraio 2003

Una fiaba in Valle Stura

Rossiglione, anno 1300. Sulla Valle Stura incombe una malefica presenza che minaccia la vita dei villaggi della zona. Guglielmo di Boscogrande, signore della valle, organizza una battuta di caccia contro questo mostro, chiamato Lycaon Horrendus III. Lo seguono in questa impresa i cugini, tutti prodi cavalieri, i suoi più valorosi servitori, e il fedele cane Hildebrando. Ma al castello rimane il bene più prezioso di tutta la contada, la donna che coi suoi poteri benefici assicura la pace e la prosperità su quelle terre: Aquilegia. È un tranello, ma qualcuno riesce a smascherarlo in tempo per sventare la minaccia e scongiurare il peggio.

Anno 2002. Dopo settecento anni Molly O'Connor, una ragazzina americana di dodici anni, arriva nelle stesse terre per trascorrere con la madre una vacanza a stretto contatto con la natura. Agli occhi della bambina, abituata alla realtà metropolitana di New York, i paesaggi dell'entroterra ligure si dischiudono come una fresca sorpresa. Nella casa che fu di un suo antenato, Molly inizia a scoprire la bellezza della vita agreste e, soprattutto, grazie a un magico amico arrivato dal passato della corte di Guglielmo di Boscogrande, scopre i suoi poteri nascosti.

Da qui in poi, inizia per Molly una mirabolante avventura dove dovrà imparerà a sfruttare il potere salvifico delle erbe e dei fiori, conoscerà i Gothgutt, piccoli angeli che si celano sotto le sembianze di papere e aironi, e si servirà del magico collare di giada. Il tutto per sconfiggere di nuovo il Lycaone che, dopo secoli di letargo, si è risvegliato dal suo lungo sonno per incombere nuovamente sulla valle Stura e D'Orba e portare a termine un progetto di distruzione.
L'ambientazione della Valle Stura, ricostruita affettuoso attaccamento, fa da cornice a una storia intrisa di naturalismo e positivismo. Il male, che nasce dalla terra (sembrava che dalla parete rocciosa si fosse staccata una pietra) e nella terra viene rispedito, (...una fenditura si aprì sul terreno e le ceneri dell'animale sparirono nella profondità"), percorre la terra a distanza di secoli in modo quasi inesorabile. Come dire: il male sarà sempre presente, ma il Bene avrà sempre la meglio.

Molly Spoon e il collare di giada
di Carla Torre
Editori
Prezzo Euro 10.00
di Simone Ortolani

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Shark Il primo squalo Di Jon Turteltaub Azione U.S.A., 2018 Un sommergibile oceanico – parte di un programma internazionale di osservazione sottomarina – viene attaccato da un’imponente creatura che si riteneva estinta e che ora giace sul fondo della fossa più profonda del Pacifico...... Guarda la scheda del film