Weekend Magazine Lunedì 5 ottobre 2015

Mondiale del Fungo 2015: i vincitori

di
Funghi in cestino
© shutterstock
Altre foto

Magazine - Il terzo Campionato Mondiale del Fungo, che si è svolto il 3 e 4 ottobre a Cerreto Laghi, ha ottenuto un buon riscontro, anche al di sopra delle aspettative, visto il meteo inclemente e la stagione micologica, per ora, piuttosto scarsa.

390 partecipanti, 43 squadre, provenienti da diverse parti d’Italia, da Lituania, Francia e Svizzara, si sono presentati ai nastri di partenza della manifestazione. Lo staff del Parco Nazionale, i Briganti di Cerreto e l’ideatore della manifestazione, il blogger Fabrizio Rinaldi - in arte Frà Ranaldo - hanno gestito la macchina organizzativa.

«21 chili di funghi raccolti complessivamente - racconta Frà Ranaldo -, tra scrosci di pioggia e nebbia. Cestino magro, ma chi va per funghi sa che il porcino è anarchico, nasce dove e quando vuole. Lo scopo del Mondiale, infatti, non è fare un bel bottino, ma passare una giornata insieme agli altri all’insegna della passione, del divertimento e soprattutto del rispetto per l’ambiente, verso il bosco e anche verso gli altri concorrenti».

La manifestazione si conferma nel buon riscontro e rimarca la sua filosofia: andare per funghi è soprattutto un’attività outdoor, da svolgere in sicurezza, in un ambiente di pregio naturalistico come può essere l’Appennino Tosco Emiliano, riconosciuto recentemente come Area Uomo e Biosfera dell’Unesco.

«Il Mondiale del Fungo - spiega Fausto Giovanelli, presidente del Parco Nazionale - nasce dagli appassionati, ma è parte della ricerca e sviluppo di nuovi circuiti economici per l’Autunno d'Appennino, come nuova stagione di turismo e cultura. È un successo concreto e, ancor di più, è promettente per il futuro: avrà grande capacità di orientare gli operatori verso nuove sfide, fondandosi sui valori del territorio, ivi comprese le stagioni, i colori e le emozioni. Devo fare pubblici complimenti a chi ci ha lavorato: abnegazione e impegno di dipendenti pubblici e non pubblici, dalla comunicazione alla sicurezza».

Ecco i vincitori del III Campionato Mondiale

Individuale

  • Davide Egidi - 3000 Gr - Forte Dei Marmi
  • Mariano Scala - 1926 Gr - Cerreto Alpi
  • Simone Ferraiuolo - 564 Gr - Torino

Combinata – Peso Funghi + Rifiuti

  • Roberto Grelli 6584 Kg - Perugia
  • Giorgio Meloni 6400 Kg - Parma
  • Mariano Scala 2952 Kg - Cerreto Alpi

1 Squadra - La Forza Del Prampa Franco Chiarabini - Minozzo - 2988 Kg
2 Squadra - Spezzamico - Andrea Richetti - Modena - 2072 Kg
3 Squadra - La Compagnia Del Boletus - Gianluca Babboni - Parma 1516 Kg

Fotofungo

  • 1 Classificato - Dante Ceci
  • 2 Classificato - Bombedarion
  • 3 Classificato - Donroccia

Il Fungo più Grosso
Davide Egidi Pettorale 236 - Forte Dei Marmi - 1556 Kg

Il Fungo più Bello
Roberto Indulti Pettorale 37 - Spezzamico

Il concorrente più giovane
Samuele Lucia 9 anni - San Casciano Pisa

Il concorrente più anziano
Salvatore Toneatto 73 anni - Genova

Fotogallery

Oggi al cinema

Il gabinetto del Dottor Caligari Di Robert Wiene Horror Germania, 1920 Pietra miliare del cinema tedesco, leggendario classico del muto, precoce esempio di thriller psicologico, primo successo internazionale della cinematografia tedesca dopo la Prima guerra mondiale, prototipo del cinema espressionista. Guarda la scheda del film