Magazine Mercoledì 29 gennaio 2003

Forse

Magazine - Forse.
Non mi ricordo se
hai gli occhi nocciola come lui
Se hai i suoi stessi capelli bruni

Forse
eri seduto accanto a me
quel giorno in treno
e io ho letto di nascosto il tuo giornale

Forse
eri alla stazione
quel mattino nell’alba
infreddolito assonnato
sei salito solo sulla carrozza con me

Forse
eri steso al sole un pomeriggio al porto
e io passando ti ho fatto ombra

Forse
camminavi in quei vicoli oscuri
e mi hai guardata

Forse
girovagavi annoiato sotto quei portici, solo
e io ero troppo sola per raccogliere il tuo sguardo

Forse
eri in quel bar
e seduti vicini sognavamo
persi nella dolce schiuma di latte
Quando mi sono voltata non c’eri più
te ne sei andato nei tuoi pensieri
Stavi forse cercando me?

Karen Carbone

di Daniela Carucci

Potrebbe interessarti anche: , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male

Oggi al cinema

Peppermint L'angelo della vendetta Di Pierre Morel Drammatico 2018 Riley North, moglie e madre di famiglia di Los Angeles, assiste impotente all'uccisione del marito e della figlia da parte di una gang di narcotrafficanti. Ferita nell'attacco, riesce comunque a testimoniare contro gli assalitori, ma a causa di un giudice... Guarda la scheda del film