Magazine Mercoledì 3 giugno 2015

«Amo studiare, ma non riesco a ripetere. Che fare?»

Studiare
© Shutterstock

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - Ciao Antonella,

vedo molte ragazze che le scrivono e ho deciso di scriverle anche io. Ho un gran problema, mi sembra stupido anche scriverlo, ma il mio problema è con lo studio. Non sono mai stata allenata, perché spesso non riuscivo mai a capire cio che avevo letto. Ora, però, frequento l'università da due anni e ho un po' di esami indietro. Il problema è che io leggob, capisco ciò che c'è scritto, ma non riesco a ripeterlo con le mie parole, e non capisco perché. Ciò che studio mi piace molto: sto studiando nell'ambito di quello che è una mia passione, fin da quando ero piccola. Non so veramente come fare, che altri metodi ci sono? Vorrei imparare subito le cose appena le leggo e non imparare a memoria, cosa mi consiglia? Spero in una sua risposta.

V.
Cara V,
non so se chi leggerà la tua mail si accorgerà di quanto sia difficile esporre bene un problema come il tuo. Perché nessuno ne parla mai, la famiglia non se ne accorge e, chi fa fatica a elaborare le informazioni, in genere nega l'evidenza o comunque tiene per sé le sue difficoltà.

Che direi siano, appunto, difficoltà prima di elaborazione, poi di esposizione. Questa volta però sei riuscita a superare entrambe, tienine conto. E tieni conto dell'utilità della scrittura per mettere in ordine i pensieri.

Ma te ne sei accorta così avanti negli studi perché prima erano più facili, oppure non sapevi con chi parlarne? Non importa che tu mi riscriva per rispondere alla domanda: posso darti un consiglio solo, che è rivolgerti prima a un neurologo per capire la natura precisa delle tue difficoltà poi, immagino almeno, a uno psicologo.

Esistono delle tecniche per memorizzare, ma presumo che tu le conosca già e non rientrano nel mio campo, quindi non saprei consigliarti (un neurologo invece sì). Tuttavia ho la sensazione che, oltre a cercare tecniche di apprendimento, tu voglia scoprire la natura del problema, quindi non credo tu possa evitare di rivolgerti a professionisti. Sei una ragazza intelligente, hai fatto tutto da sola, non farti spaventare dall'idea. E, se ti va, tienimi informata.

Ciao,

Antonella

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

L'Ultimo imperatore Di Bernardo Bertolucci Drammatico Francia, Honk Hong, Italia, GB, 1987 La trama narra la vita straordinaria di Pu Yi, l'ultimo imperatore della Cina. Passando per gli Anni '20 e '30, vediamo prima Pu Yi play boy in esilio, poi burattino nelle mani dei giapponesi ed infine prigioniero dei sovietici nel 1946. Rientrato infine... Guarda la scheda del film