Magazine Mercoledì 20 maggio 2015

«Mi sono innamorata del mio medico. Come fare?»

Amore finito
© shutterstock

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - Mi sono innamorata di un dottore dell'ospedale dove sono in cura. È partito tutto con una mia richiesta di amicizia su Facebook; da lì due anni e mezzo di messaggi, dove lui mi diceva che gli piacevo e io pure. Tutti e due eravamo fidanzati da molti anni.

A un certo punto, dopo avermi manifestato il fatto che deontologicamente non è corretto avere una storia con una paziente, mi ha detto che voleva fare l'amore con me e dopo diversi mesi è successo. Una serata stupenda, ma da lì c'è stato l'allontanamento per un po'.

Mi ha detto di non innamorarmi di lui. Poi sono ricominciati i messaggi, anche se un po' più freddi. Comunque mi ha anche chiesto di rivederci.

L'altra sera mi ha detto che era fuori a cena con una ragazza. Io ci sono rimasta malissimo. Credo di essermi innamorata di lui, ma non penso che lui provi gli stessi sentimenti per me. Nel frattempo si è lasciato con la sua ragazza e io sono in crisi con il mio fidanzato.
Cosa devo fare?
Come mi devo comportare? Sto troppo male. La prego, mi aiuti a capire...

Cara Gioia,

temo che abbia capito benissimo: non è innamorato di lei. La vostra non storia si è trascinata troppo a lungo e mi soprenderei se lei fosse davvero innamorata. Quello che scrive mi fa pensare piuttosto alla trasgressione di una persona annoiata dalla sua relazione ufficiale. Se lascerà perdere tutto - anche il suo fidanzato - di certo farà un favore al medico poco rispettoso della deontologia, ma lo farà soprattutto a se stessa, perché quest'uomo si comporta in modo umiliante. Si faccia coraggio e scompaia dalla sua vita. Mi creda, guardare il mondo con gli occhi di una persona libera da impegni le farà molto bene. E probabilmente le darà anche delle soddisfazioni.

Auguri.

(Per Nicoletta: l'appuntamento è per martedì prossimo. Nel frattempo dimentichi che quell'uomo esiste.)

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Quasi nemici L'importante è avere ragione Di Yvan Attal Drammatico, Commedia Francia, 2017 Neïla Salah è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocato. Iscrittasi alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard, professore celebre per i suoi... Guarda la scheda del film