Magazine Martedì 17 dicembre 2002

La vita è il sangue che circola

L’altra mattina ero in casa, era una di quelle mattine senza niente da fare durante le quali giri al largo dalla televisione, perché sai che potresti fidanzartici per la vita.
Una di quelle mattine in cui non ti lavi nemmeno i denti, per non uscire completamente dal mondo di incoscienza nel quale hai vissuto fino a poco prima.
Così tra il dire e il non far nulla, fumando alla finestra, mi si para davanti un immenso drago-gru che blocca il traffico completamente ed inizia ad allungare il suo collo freddo verso il tetto del palazzo di fronte, tra suoni scomposti di trombe.
Incuriosito scendo in strada, mandando in collisione il mio tepore casalingo con il gelo della realtà, e domando ai passanti, che per l’occasione si erano trasformati in presenti per poi diventare passati, che cosa stesse succedendo.
Mi viene spiegato che un piccolo colibrì era prigioniero della perfida grondaia e che una vecchia ricca regina aveva affittato l’enorme mezzo per farlo liberare.
Tutto procedeva per il meglio fino a quando non arrivarono i padroni del traffico: ordinarono al drago-gru di andarsene per far riprendere la normale pseudocircolazione.
Quando la vecchia infuriata chiese all’agente spiegazioni, quello le disse:«Perché un essere resti in vita il sangue deve circolare giusto? Bene, per il traffico è la stessa cosa… deve circolare”.

Filo Q
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Alps Di Giorgos Lanthimos Drammatico Grecia, 2011 Un gruppo di quattro persone denominato Alps (un'infermiera, un paramedico, una ginnasta e il suo allenatore) offrono, dietro pagamento di un’elevata cifra, un supporto particolare alle famiglie che hanno perso i propri cari. In un clima di annullamento... Guarda la scheda del film