Magazine Martedì 10 dicembre 2002

La posta del cuore

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Ho bisogno del parere di una donna. Sono sposato e amo mia moglie (bellissima e ancora giovane). Ma da dieci anni amo anche mia cognata (bellissima e giovane anche lei). Mia cognata non immaginava nulla fino a quest’estate, perché essendo sposata, non le avevo mai detto niente per correttezza. Ad agosto, il marito, che non l'ha mai amata, l'ha praticamente lasciata dedicandosi ad altre donne (vivono separati in casa). Allora le ho detto tutto e ho scoperto che anche a lei ero sempre piaciuto, che il bello della coppia (mia moglie ed io) secondo lei sono io e che spesso in questi anni era presa dalla voglia di baciarmi. Mi ha detto anche che iniziare una storia con me sarebbe stato un sogno, ma che non se la sentiva per via dell'amicizia con mia moglie. Io però ho cominciato a corteggiarla in modo fantastico (a suo dire) e alla fine ha ceduto: baci a non finire, toccamenti spinti, abbracci appassionati (sempre di nascosto dietro le porte, o in bagno o nel garage... e per pochi minuti se non secondi, perché le nostre famiglie erano in vacanza insieme ed eravamo sempre sotto gli occhi di tutti) con lei che mi diceva che la facevo impazzire, anche quando le parlavo del sesso che volevo fare con lei e mi sorrideva così spesso davanti a tutti e mi stava così appiccicata, che forse qualcosa si sarà capito, ma nessuno ha detto mai nulla.
Purtroppo non siamo riusciti a trovare il tempo e l'occasione per "scopare". Ad un certo punto mi ha detto che cominciava ad odiare mia moglie per gelosia (anche perché le ho sempre detto che il mio matrimonio era intoccabile) e che quindi dovevo smetterla e lasciarla in pace, che era una storia impossibile, anche perché non sopportava l'idea di sapere che continuavo a dormire e fare l'amore con mia moglie!
Poi se ne uscì con la storia che non vedeva l'ora che tornasse dalle vacanze un suo amico che le piaceva fin da quando era adolescente, così ci avrebbe provato e mi avrebbe dimenticato: infatti mentre con me i baci ed il resto continuavano, ha scopato con lui (single e pieno di tempo, probabilmente lo vedeva come uno con cui accasarsi dopo la separazione dal marito).
Io mi sono arrabbiato, anche perché mi ha raccontato che è ben "dotato" (ma lei non ha mai visto il mio, purtroppo!) ma ho capito che era abbastanza normale che si fosse comportata così (le donne ragionano così,no?), quindi ho ricominciato a corteggiarla anche tornati in città, ancora baci, abbracci e palpeggiamenti di nascosto, perfino mentre passeggiavamo con mia moglie!
A lei non sembrava dispiacere anzi, i sorrisi continuavano a sprecarsi! Intanto scopava con l'altro e non voleva con me, perché non voleva fare "l'amante" di un uomo sposato. Poi, dopo un paio di mesi ha scoperto che il tizio non era così seducente come credeva e che anzi era un po' "triste" e l'ha scaricato. Quindi gli è capitato un altro carino e simpatico di cui si è innamorata subito (mi racconta tutto). Per cui ha chiuso con me.
Io che l'amo sempre, le ho detto che continuare a vederla il sabato e la domenica (la figlia è cugina della mia, quindi giocano insieme) senza poterla baciare è una tortura. Quindi le ho detto addio, e ora faccio di tutto per non rivederla, ma mia moglie incomincia a chiedersi il perché di questo mio cambiamento: prima ero così contento di frequentarla! Quindi, non so come fare, già così penso a lei continuamente, se poi la rivedo è peggio e sto male da morire...
Ma se dopo tanti anni di "amicizia" mi rifiuto così "stranamente" di vederla, mia moglie sospetterà! Aiutatemi vi prego, datemi un consiglio da donne!

Tito

Tito, non so se il tuo post sia una provocazione oppure se davvero ragioni così. Facciamo finta che sia serio, che davvero ci siano ancora uomini che credono che le donne vadano con uno perché “ce l’ha più grosso” e che ci siano ancora donne che cercano –con successo nel vostro caso- di fare arrabbiare gli uomini dicendo che vanno con uno perché “è ben dotato”. In ogni caso non ho molto da dire: sei frustrato perché non hai raggiunto il tuo obiettivo, ma ne hai raggiunto uno non meno importante: hai salvato la tua famiglia. O meglio, l’ha salvata tua moglie, che ha capito tutto, ha fatto finta di niente e adesso sta tirando un gran sospiro di sollievo. Accontentati e sta tranquillo, è tutto a posto. Se tua moglie ha ingoiato tutti i rospi che hai descritto nel post, non farà caso ai pettegolezzi sul tuo improvviso allontanamento dalla cognata.
Auguri (a tua moglie)

Antonella Viale



Problemi? Clicca sulla

Magazine - .

Ripeto la mia raccomandazione: mentelocale rispetta il vostro anonimato al punto che neppure io ricevo gli indirizzi di posta elettronica da cui spedite i messaggi. Quindi, se volete una risposta in privato, ricordatevi di inserire un indirizzo nel messaggio.

di Daniela Carucci

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Ocean's 8 Di Gary Ross Azione, Drammatico, Thriller U.S.A., 2018 Cinque anni, otto mesi, 12 giorni... Questo è il tempo durante il quale Debbie Ocean ha progettato il colpo più grande della sua vita. Sa perfettamente che deve mettere su una squadra con le migliori nel loro campo, a cominciare dalla sua... Guarda la scheda del film