Cinema Magazine Sabato 4 aprile 2015

Wild: in viaggio con Reese Witherspoon nella natura e dentro se stessi

di
Video: trailer (© Trailer e clip in italiano). Foto: Reese Witherspoon nel film Wild (© facebook.com/wildmovie2014)

Magazine - Un viaggio attraverso la natura per conoscere se stessi e come occasione di crescita e rinascita. Un tema vecchio come il mondo che oggi torna al cinema con Wild, la pellicola Jean-Marc Vallée.

Tratto dal libro autobiografico di Cheryl Strayed, e adattato per il grande schermo da Nick Hornby, Wild - Una storia selvaggia di avventura e rinascita, racconta la storia di una ragazza dal passato tormentata. Dopo la morte della madre, alla quale la legava un rapporto profondo, e la fine travagliata del suo matrimonio, nonché archiviata la dipendenza da droga, decide di allontanarsi dalla grande città. L'obiettivo è percorrere a piedi il Pacific Crest Trail, un cammino durissimo che si snoda per oltre 4000 km sulla costa occidentale degli Stati Uniti.
Non solo un viaggio attraverso paesaggi incantevoli, che portano lo spettatore alla scoperta degli Stati Uniti più selvaggi e incontaminati, ma soprattutto un itinerario dentro se stessi, per decostruirsi, anche attraverso la fatica fisica, e poi ricostruirsi. Per affrontare anche le proprie paure e i propri limiti.

Nei panni di Cheryl troviamo Reese Witherspoon, premio Oscar nel 2006 per Quando l'amore brucia l'anima, pellicola che le è valsa anche un Golden Globe come Miglior attrice in un film commedia o musicale. Per Wild, Witherspoon è stata candidata agli Oscar 2015, come Miglior attrice protagonista, riconoscimento che, però, si è aggiudicato, Julianne Moore con il film Still Alice.

Di Jean-Marc Vallée, invece, avrete sicuramente sentito parlare per Dallas Buyers Club, film che vedeva come protagonista uno smagrito Matthew McConaughey. Per l'interpretazione nella pellicola pluripremiata, l'attore e Jared Leto, si sono aggiudicati l'Oscar.

Con Wild, Jean-Marc Vallée affronta un tema che può far tornare alla mente Into the wild - Nelle terre selvagge, film del 2007 scritto e diretto da Sean Penn. Anche in questo caso, lo spunto era stata una storia vera. Quella di Christopher McCandless (Emile Hirsch) che, dopo la laurea, ha lasciato tutto per affrontare un viaggio, lungo due anni, attraverso gli Stati Uniti fino in Alaska.

Potrebbe interessarti anche: , Bohemian Rhapsody: non la solita recensione del film sui Queen , Gli incredibili 2 e Bao ad Annecy 2018 e a settembre al cinema , Ralph spaccatutto: il sequel ad Annecy 2018 e al cinema , Festival di Annecy 2018: vincitori e premi. C'è anche l'Italia , L'animazione impegnata al Festival Annecy 2018: da Another Day of Life a Funan

Oggi al cinema

Un'avventura Di Marco Danieli Commedia Italia, 2019 Sulle note delle intramontabili canzoni scritte da Lucio Battisti e Mogol, Matteo e Francesca scoprono l’amore, si perdono, si ritrovano, si rincorrono, ognuno inseguendo il proprio sogno: lei vuole essere una donna libera, lui vuole diventare un musicista.... Guarda la scheda del film