Magazine Lunedì 25 novembre 2002

Clavis universalis

In Clavis universalis. Arti della memoria e logica combinatoria da Lullo a Leibniz (Il Mulino, Bologna, 1983) Paolo Rossi scrive:

Le arti della memoria e la logica combinatoria appartengono, senza alcun dubbio, alla categoria dei fossili intellettuali. La combinatoria è definitivamente scomparsa nella seconda metà del Seicento, distrutta, e insieme trasfigurata, dal grande discorso di Leibniz. L’arte della memoria, “inventata” da Simonide di Ceo, va a confluire nelle enciclopedie, nelle classificazioni e nei metodi del secolo XVII e scompare quasi del tutto come tecnica separata. Come tale, sopravvive ancor oggi nelle pagine pubblicitarie di alcuni settimanali e dei romanzi gialli Mondadori ove ricompaiono (a volte con gli identici termini usati quattro o cinque secoli fa) le stesse mirabolanti promesse contenute nei testi quattro e cinquecenteschi di ars memorativa.

Nicla Vassallo (ricercatrice di Filosofia all'Università di Genova ed esperta di filosofia angloamericana. Ha recentemente curato, assieme a Franca D'Agostini, il volume , edito da Einaudi).

Vedi anche:
Leggi l'articolo ,
Leggi l'articolo ,
Leggi l'articolo ,
Leggi l'articolo ,
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo





e le interviste

di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

In the mood for love Di Wong Kar-wai Drammatico Hong Kong, Francia, 2000 Un uomo e una donna a Hong Kong, nel 1962: storia dei brevi incontri ritrosi tra Chow Mowan e Su Lizhen, vicini di casa che scoprono casualmente che i rispettivi coniugi sono amanti e inscenano, come in una prova, le rispettive rivelazioni.... Guarda la scheda del film