Magazine Mercoledì 18 febbraio 2015

«Lui è fantastico, ma lo lascio perché non lo amo»

© www.deabyday.tv

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - Ciao Antonella,
è il bisogno di un appiglio che mi fa scrivere queste righe.
Pochi giorni fa, dopo numerose crisi cicliche, ho chiuso con dolore e amarezza una relazione durata due anni, che ho intrapreso dopo la brutta rottura di una storia precedente. Ho chiuso perché non mi sentivo all'altezza dei sentimenti del mio partner, un uomo meraviglioso, dolce, paziente e buono con il quale però sembra proprio io non riesca ad essere felice.

Questa rottura è arrivata dopo numerosi e ciclici miei ripensamenti, in cui mi convincevo e ostinavo a far funzionare la cosa. Anche se il mio cuore diceva altro. Lui è molto innamorato di me e io soffro moltissimo per averlo deluso, per averlo ferito, mi sento sbagliata e ingrata e perennemente in colpa. Avrei voluto essere la donna giusta per lui, perché chiunque sia, sarà sicuramente fortunata.

Non passa ora che non lo pensi, e che non mi senta morire per questa scelta, che reputo la più difficile che abbia mai potuto prendere. E spero in cuor mio d'aver fatto la cosa giusta.
Ho anche paura, avendo 32 anni, di rimanere sola e forse anche questo timore in passato mi ha riportato sui miei passi, ma adesso il pensiero di non essere onesta con lui mi ha gettato nella disperazione più totale. A volte penso che non ce la farò e che sono destinata a stare comunque con lui. Grazie per avermi ascoltata.

Azul


Cara Azul,
ho la sensazione che pensi troppo. La cosa più sensata che hai scritto in questa mail anche troppo ragionevole, è l'accenno alla paura di rimanere sola. Non mi chiedi consigli, ma di ascoltarti. Tuttavia sono qui proprio per consigliare, non per pubblicare posta che ha tutta l'aria di essere una sorta di replica a mail che ho ricevuto da altri.

Quindi ti dirò che dovresti rimanere coerente, sia per l'onestà di cui hai parlato, sia perché hai capito esattamente dove sta il problema: non ami abbastanza l'uomo migliore del mondo. Lasciami dire una banalità dettata dall'esperiena e anche dall'età: a 32 anni hai ancora un sacco di tempo davanti, quindi aspetta di trovare un uomo con cui trascorrerlo.

Hai meno della metà di una vita media, pensa a questo. Le persone che conosco e che hanno saputo aspettare non se ne sono pentite. Cedere alle paure è sempre la soluzione peggiore. Quindi coraggio, non tornare indietro.

Ciao,

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Macchine mortali Di Christian Rivers Azione 2018 Dopo una guerra che ha devastato il mondo in sessanta minuti, ridefinendone addirittura la geografia, Londra è diventata una città predatrice, in movimento su enormi cingoli e armata di arpioni, che ha lasciato l'Inghilterra in cerca di... Guarda la scheda del film