Magazine Martedì 19 novembre 2002

Nonostante tutto

Magazine - …nonostante tutto, ero molto triste il giorno prima di andar via.
Mi affacciavo alla ringhiera della passeggiata e guardavo giù, verso il mare: i pescherecci ancorati, la stazione ferroviaria, il viottolo mattonato che portava in fondo, intersecando più volte i tornanti della strada carrabile; il molo della “ignominiosa fuga del re”; la spiaggia dei Saraceni, dove l’acqua era così torbida che non vedevi mai il fondo, come quella volta che, raspando alla cieca sul fondo in cerca di conchiglie, avevo tirato su, inorridendo, un granchio bozzoluto e peloso; quel mare così terribile e così divertente, popolato da mostri e molluschi schifosi che non ho più ritrovato in nessun altro mare.

Nonostante tutto, un nodo mi si ficcava in gola, al tramonto, nell’attimo in cui i lampioni si accendevano all’unisono in ogni angolo che, da lassù, il mio sguardo poteva abbracciare, come un implacabile arbitro che fischia la fine dell’ultimo giorno.

Nonostante tutto restavo a respirare ancora un po’ quella brezza intrisa di salsedine e pesce marcio, che immaginavo schiantato sugli scogli, a farsi tormentare dai gabbiani, mentre guardavo l’orizzonte, laggiù, dove le nuvole sembravano penetrare il mare.
Allora mi voltavo e tornavo a casa, osservando ancora una volta, nella penombra, quei vecchi cumuli di macerie che sembravano riempire tutto il paese, anche se non era così, ma le macerie colpiscono l’occhio più del cemento recente. Vecchie rugose e vestite di nero chiudevano frettolosamente la porta, lasciandomi intravedere, per un attimo, bagliori di luce fioca, poco più di una candela, all’interno di case che sapevo odorare di muffa, cera di lumini e peperoncini…

Riccardo Cavaliere

Leggi e vota i racconti di Riccardo Cavaliere su www.liberodiscrivere.it :

e

di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Oggi al cinema

Lontano da qui Di Sara Colangelo Drammatico 2018 Lisa Spinelli è una maestra d'asilo con la passione per la poesia, tanto che i suoi figli ormai quasi adulti la trovano trasformata dalle lezioni che sta seguendo e il marito sente di essere un po' trascurato. Lisa non è di per sé... Guarda la scheda del film