Magazine Lunedì 18 novembre 2002

Cena per due a lume di candela

Magazine - Sabato pomeriggio e io sono al supermercato Piero mi ha lasciata sola è andato a pescare è vero voleva che andassi con lui ma io ho detto no! così impara! non ho da fare in casa? non sono qui per la spesa per domani Domenica che vengono i suoi?... Oh che c’è là verso l’uscita che avvisto? una dimostrazione di tavole apparecchiate per cene tete-a-tete mi sta venendo un’idea grandiosa... in fondo mi spiace è sempre stato piacevolissimo andare con lui oh mamma! quanto sarà che non vado in campagna per una ragione o per l’altra saranno due anni buoni Piero mi lasciava a valle del fiume e poi lui da lì lo risaliva lentamente pescando io me ne stavo sull’erba a leggere no!! stavo quasi sempre seduta su quel grosso masso in mezzo al fiume con le gambe in acqua e quando è venuto scurissimo e la piena? l’acqua veniva giù a fiotti e Piero poi era sbucato d’improvviso e mi aveva presa appena in tempo sembrava Bruce Willis ora di più con la testa rasata..... le candele non se ne può fare a meno queste sono profumate e prendo pure la tovaglia rotonda se penso che sono dieci anni che abbiamo il tavolo rotondo e non sono mai riuscita dico mai riuscita ad avere un po’ di tempo per comprare anche la tovaglia rotonda mi viene una rabbia questa azzurrina la stessa che è in mostra mi piace e non costa una fortuna e oggi costasse un milione la prenderei lo stesso... con un cielo così terso e la temperatura già estiva un peccato non esserci! ma oramai è andato sono stata stupida che cosa poi ci farò in casa tutto il giorno? beh vediamo oltre al pranzetto gli faccio un’altra sorpresa mi vestirò da sera lo voglio stuzzicare anche se con il mio Piero non c’è ne proprio bisogno abbiamo sempre fatto faville e specialmente nei momenti... meno adatti! come quella volta al matrimonio di mia sorella con Ferro siamo arrivati a cerimonia finita la colpa è stata mia ci stavamo vestendo e io gli giravo intorno con un bel intimo di pizzo poi ci siamo trovati a letto ed è stata la fine del mondo e a dirlo.... che Pier era testimone di nozze del Ferro ma mia sorella che ci conosce gliene aveva fatti prendere due di testimoni! allora che compro per il menù per primo faccio un risottino allo champagne abbassa Rica costa troppo trentottomila! e se lo facessi con il tartufo lire ottomilanovecentocinquanta per grammi dieci sì bastano deciso risotto con tartufi poi carpaccio di spada con rucola capperi e scaglie di grana... e l’altra volta al funerale del vecchio ricco Canale ci andò di farlo poco prima di uscire e già intabarrati di tutto punto arrivammo tardissimo d’altra parte noi lo conoscevamo poco il vecchio ma mia madre volle che fossimo presenti è stata sempre così formale oh mio Dio! vedo ancora la sua faccia appena giungemmo in chiesa! il suo sguardo di disprezzo ci trafisse come spilli sì farò un polletto e le patatine ci sono già sbucciate che bellezza! momento prendo la torta piccola però... abbiamo il colesterolo cattivo alto io un giorno o l’altro l’ammazzo dico il colesterolo e il vino? mi perdo con i vini ce ne sono troppi andrà bene il Vermentino?
A casa voglio essere professionale curo ogni particolare. Inizio col mettermi grembiule e cuffia bianca. Proprio come una vera cuoca. Dopo penso anche a me... mi piaccio con il vestito nero con le spalline sottili mi sta bene poi il nero sta bene a tutte.

di Francesco Tomasinelli

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Cosa fai a Capodanno? Di Filippo Bologna Thriller Italia, 2018 31 dicembre, strade di montagna e boschi innevati. Mentre la radio annuncia una tempesta solare, il furgone di una ditta di catering carico di aragoste, ostriche e champagne cerca di raggiungere uno sperduto chalet di montagna, dove i padroni di casa... Guarda la scheda del film