Magazine Martedì 27 gennaio 2015

«Il mio ex vuol tornare con me. Ma io lo rivoglio?»

© cavalieridellaluce.net

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - Cara Antonella,
avevo bisogno di parlare con qualcuno e ho scelto te.
Ho da un po' di tempo molti dubbi sulla storia col mio ragazzo, che ormai dura da quattro anni. Ho 20 anni e lui 21. Il nostro primo anno insieme non è stato facile: la mia famiglia non approvava questa relazione, fortunatamente però le cose sono cambiate.

All'inizio della nostra storia mai avrei messo in dubbio il suo amore per me. Mi fidavo di lui, fino a quando poi non ho scoperto che in realtà, mentre io soffrivo per come andavano le cose fra di noi, lui sbagliava in tutti i modi possibili nei miei confronti. Non sono mai riuscita a perdonare realmente molti di questi suoi sbagli.

Un giorno, circa nove mesi fa, lui ha cominciato a mettere in dubbio i suoi sentimenti per me. Non passavamo un bel periodo: la mia mancata fiducia nei suoi confronti non aiutava la situazione e, dopo l'ennesimo sbaglio, a mio parere grave, ci siamo lasciati definitivamente.

Nel primo periodo ne ho sofferto molto, poi però, a poco a poco, ho cominciato a vederlo diversamente. Ho visto che lui non soffriva come me per la nostra rottura, e ai miei occhi dimostrò ancora di essere la stessa persona di tanto tempo fa.

Da ormai quattro mesi a questa parte lui mi ha ricontattata. Si dice pentito, giura di amarmi e sta facendo di tutto per riconquistare la mia fiducia. Nove mesi fa avrei fatto di tutto per far in modo che tornasse, oggi invece non so piu cosa provo per lui. Non so se è la rabbia che ho dentro che mi allontana da lui, oppure se l'amore è finito... Aiutami a capire, ti prego.

Pamela


Cara Pamela,
credo che tu sia una ragazza sveglia e forse anche forte. Qualcosa ti dice di non fidarti, vuol dire che sei potenzialmente solida. Quindi ascolta la vocina interiore e non aspettarti che ti dica di riprovare sul serio col ragazzo che sbaglia, perché non è il caso.

Avete vent'anni, vi siete messi insieme a sedici/diciassette, lui vuole vedere un po' di mondo (diciamo così) e - tu non lo sai ancora - ma probabilmente hai lo stesso desiderio di fare esperienze. Non te lo sei detta. Così come non ti sei chiesta come sarebbe andata questa storia se non avessi dovuto combattere contro una famiglia ostile. Ecco, magari chieditelo, potresti scoprire che sarebbe finita molto prima e l'avresti finita proprio tu.

Non credo che sia una questione d'amore, probabilmente è finita la passione, ma soprattutto hai perso la fiducia. Vuol dire che le basi su cui costruire sono troppo fragili.

Ascoltati e continua a scoprire l'indipendenza, che è il valore più importante. Solo quando sappiamo di poter contare su noi stessi, siamo davvero in grado di scegliere qualcuno su cui contare.
Coraggio, sono sicura che ce la farai
.
Ciao

Per Salvo: è la terza volta che mi scrive, le risponderò volentieri, ma dovrà avere la pazienza di aspettare un poco. Do la precedenza ai nuovi arrivati.

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Ant-Man and the wasp Di Peyton Reed Azione U.S.A., Regno Unito, 2018 Scott Lang deve affrontare le conseguenze delle proprie scelte sia come supereroe sia come padre. Mentre è impegnato a gestire la sua vita familiare e le sue responsabilità come Ant-Man, si vede assegnare una nuova e urgente missione da... Guarda la scheda del film