Magazine Sabato 2 novembre 2002

Non so se mi ama

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Cara Antonella,
è la prima volta che scrivo alla posta del cuore e spero che, in qualità di donna, tu possa aiutarmi. Da un po' di tempo ho conosciuto una ragazza online. Io vivo negli USA per studio, e lei si trova in Italia. Io ho 28 anni e lei 29. Per farla breve l'amo tantissimo. Ci siamo incontrati due volte, durante le vacanze in Italia e cerco di tenermi in contatto con lei il più possibile. Cerco di scriverle, perché lei ha una certa avversità alla scrittura, nonostante scriva benissimo (è insegnante di italiano). Quindi non mi manda mai nessun messaggio o lettera.

Sa bene dell'amore che provo per lei, glielo dico continuamente che l'amo e la copro di ogni attenzione e delicatezza di cui sia capace (fiori, regali, telefonate). Lei apprezza molto e, anzi, mi dice che spendo troppi soldi (ed è vero), però per me i soldi non hanno nessuna importanza, magari preferisco privarmi di qualcosa piuttosto che non donarle un fiore.
Da un po' di tempo comincio a chiedermi, però, se lei mi voglia bene, se mi ami. Non me l'ha mai detto...mi dice che mi vuole bene, che sono un uomo meraviglioso e dolcissimo, ma se le chiedo se mi ama glissa e non risponde. Non vorrei forzarla, e non vorrei porre nessun limite però non penso di poter andare avanti così per molto... amare vuol dire soffrire... però non vorrei che la situazione si protraesse per ancora tanto tempo per poi finire nel peggiore dei modi.

Alcune amiche che sanno di questa situazione mi dicono di aver pazienza (ci conosciamo da più di un anno) e, magari, di non essere così dolce con lei, di farmi desiderare un po', di essere un po' cattivo insomma; altre donne mi dicono di continuare a corteggiarla, di farle sentire la mia presenza e il mio amore comunque. Antonella, tu che mi consigli?
Questa è una donna che non voglio perdere, per la quale provo un profondissimo amore e che sicuramente vorrei al mio fianco per sempre.
Un tuo nuovo affezionato lettore,
Marco

Caro Marco e care/i tutti,
mi tocca insistere su un punto importante: datemi degli elementi per capire le vostre situazioni e rispondere in modo più dettagliato. Spiego, se necessario: ho x anni, lei y, faccio …, lei fa …, sono innamorato di lei perché …, lei forse non mi ama, non so perché ma provo a immaginare e faccio queste ipotesi …, magari aggiungete due righe sul contesto: tipo quello che piace a lui, e quello che piace a lei, gli amici comuni se ci sono ecc. Quasi sempre troverete da soli la risposta che chiedete a me, ma io sarò felice di confermare le vostre ipotesi.
Adesso azzardo una risposta a Marco: mi sembra che lei sia piuttosto chiara. Non dice no, ma dato che non ha mai detto di sì, viene il sospetto che non voglia ferirti con un rifiuto e aspetti che tu capisca da solo. Questo non è un buon motivo per abbandonare, sia chiaro, se il tuo sentimento è forte come scrivi.

Le strade che ti suggerirò non sono strategie, per due motivi: perché le strategie te le suggeriscono già le tue amiche, che conoscono meglio di me la tua generazione, e poi perché non ci credo. Non puoi trasformare la tua personalità, non puoi inventarti atteggiamenti da macho se hai una sensibilità diversa (che molte ragazze abbastanza mature da apprezzarla desidererebbero nei loro uomini). Senza contare che scrivi di volerla al tuo fianco per sempre, ma come? A prezzo di una finzione quotidiana? Lo vedi da te che non funzionerebbe, più che cambiare per amore bisognerebbe cercare di fare apprezzare le proprie qualità. E così mi limito a consigliarti di farle una domanda diretta: mi vuoi o non mi vuoi e, se no, perché? (magari non così brutale, ma chiara, assolutamente inequivocabile). Soltanto così potrai capire che cosa hai sbagliato, se davvero hai sbagliato e se sei sicuro di voler rimediare.

Auguri


Vuoi chiedere anche tu un consiglio ad Antonella? Clicca sulla

Magazine - .

MESSAGGIO PER STAR e PER SOFIA
Ho ricevuto il tuo post: non autorizzi la pubblicazione, ma non mi dai il tuo indirizzo privato. Ho già pronta la risposta, se sei d’accordo pubblico una sintesi del tuo testo (ti ho resa irriconoscibile) con la risposta, se no spediscimi il tuo indirizzo privato perché a me –per rispetto della privacy di tutti- arriva soltanto il messaggio.

di Daniela Carucci

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Alps Di Giorgos Lanthimos Drammatico Grecia, 2011 Un gruppo di quattro persone denominato Alps (un'infermiera, un paramedico, una ginnasta e il suo allenatore) offrono, dietro pagamento di un’elevata cifra, un supporto particolare alle famiglie che hanno perso i propri cari. In un clima di annullamento... Guarda la scheda del film