Magazine Lunedì 3 novembre 2014

Lucca Comics 2014: i cosplay più belli di un'edizione da record

© Francesca Baroncelli
Altre foto

Magazine - È l’anno dei record per Lucca Comics and Games 2014: la manifestazione dedicata al mondo del fumetto, dei videogiochi e dei cosplay ogni anno attira sempre più persone: sono stati 240.000 i biglietti venduti nei quattro giorni della kermesse, con un picco di presenze registrato nella giornata di sabato (solo quel giorno sono stati venduti 100 mila biglietti).

Se si aggiunge anche chi ha raggiunto Lucca per pura curiosità, e magari per vedere da vicino cosa accade dentro le mura nei tre giorni di festival, allora sono oltre 400.000 le persone che si sono riversate in città nel lungo weekend dedicato ai comics.

Ogni anno i cosplay – per chi non lo sapesse, viene difinito così chi si traveste da protagonista del proprio fumetto preferito – sono sempre più originali: i più gettonati sono i personaggi del manga One Piece, ma immancabili sono anche i supereroi Marvel, da Superman a Batman. Io ho incontrato per le strade di Lucca anche una splendida Mary Poppins, una Malefica dagli occhi di ghiaccio, un grande Puffo e un inquietante Joker.

Tanti anche i fumettisti che, come sempre, si sono dedicati ai loro lettori, trascorrendo ore e ore a firmare (e disegnare) i loro libri. Tra loro c’era Gipi, che insieme a Ciruelo, Leo Ortolani, Masakazu Katsura, Tiziano Sclavi, Robert Crumb, Gilbert Shelton e il papà di Lupo Alberto, Silver, ha impresso le sue mani nelle lastre di cemento della nuova Walk of Fame lucchese dedicata al fumetto: grazie a questa iniziativa Lucca diventa la Hollywood del fumetto. Nel 2015 verrà inaugurata la Via dei Comics.

Ormai ospite fisso di Lucca Comics, e tra i fumettisti più seguiti, c'è Zerocalcare. Allo stand della casa editrice Bao, che ha pubblicato l’ultimo libro, Dimentica il mio nome, la file per gli autografi è lunghissima. Michele Rech, in arte Zerocalcare, disegna concentratissimo. Ogni tanto alza gli occhi e, se vuoi fargli una foto, lui si presta con sguardo timido e un po’ imbarazzato. Ci piace anche per questo.

Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Fotogallery

Oggi al cinema

Santiago, Italia Di Nanni Moretti Documentario 2018 Il cinema di Nanni Moretti procura sempre un trasalimento, legato alla presenza ricorrente dell'autore nella sua opera. Che il film si richiami oppure no alla sua esperienza personale, lo spettatore oscilla tra finzione del personaggio e intimità... Guarda la scheda del film