I segreti dello spazio teatrale - Magazine

Teatro Magazine Giovedì 16 novembre 2000

I segreti dello spazio teatrale

Magazine - Gli oggetti che abitano lo spazio di Sant’Agostino non sono quello che sembrano. Questa non è una mostra nel senso canonico del termine bensì una vivace rappresentazione fatta di suoni, luci, ombre e illusioni: tutte quelle che il maestro Svoboda ha saputo creare negli anni. Ci avvertono che non esiste una esatta cronologia dei lavori perchè in verità si tratta di invenzioni su invenzioni che dialogano e si ricompongono con fertilità inusitata rinnovandosi a loro volta in ogni occasione. Attraverso modellini, diapositive e fotografie è in mostra al Museo di Sant’Agostino quello che il critico teatrale Renato Palazzi ha definito “non un repertorio di risorse pratiche, di metodologie costruttive, di soluzioni ambientali più o meno fantastiche, ma uno sterminato, inesauribile giacimento di idee teatrali a disposizione del fruitore del presente o del futuro, intuizioni, stimoli, suggestioni che possono e devono essere colti da chiunque si appresti ad accostarsi a un classico.” Con questo profuso invito, denso di promesse, salutiamo in città un grande protagonista della scena del mondo.

Orari:
Martedì-Mercoledì 15.30-19.30
Giovedì-Venerdì-Sabato 15.30-21.00

Potrebbe interessarti anche: , Giudizio Universale: la Cappella Sistina secondo Marco Balich , Artisti e progetti vincitori di #UBU40 accanto a quelli di Hystrio, Rete Critica e ANCT , Turandot: la trama dell'opera, tra un principe pirlone e donne con scarsa autostima , Acqua di colonia: il colonialismo italiano secondo Frosini/Timpano , Dall'Olanda il teatro-incontro in Perhaps All The Dragons dei Berlin