Magazine Mercoledì 9 ottobre 2002

Nero colore di donna

La donna nel ritratto
a cura di Andrea Carlo Cappi
Addictions Editore
12.50 €

Meglio della Valentina di Crepax o delle lolite di Manara. Le donne di Carlo Jacono hanno rappresentato per anni un punto fermo nell'immaginario erotico dei lettori. Erano donne facilmente accessibili, che occhieggiavano dalle copertine dei Gialli Mondadori, di Urania e di Segretissimo. Donne sensuali e tascabili, conturbanti ma lecite. Niente "V.M.", niente occhiatacce dal giornalaio, soprattutto, niente fumetti. La seduzione di Jacono si consumava nello spazio di una copertina, tra titolo ed editore. Poi toccava alle parole dello scrittore, che poteva raccontare una storia di spionaggio, di invasioni aliene o di intricati casi da risolvere. Era un mix esplosivo: dal 1951 le tavole di Jacono erano diventate un segno distintivo, un passepartout verso le atmosfere di una letteratura popolare destinata a diventare un classico.

Oggi le tavole del pittore scomparso nel 2000 arricchiscono le pagine di M-Rivista del Mistero delle Edizioni Addictions. E, soprattutto, sono diventate protagoniste di due antologie, curate da Andrea Carlo Cappi e pubblicate sempre da Addictions. La prima, L’uomo nel cerchio, era ispirata alle figure maschili. La seconda, La donna nel ritratto, è dedicata alle donne “di inimitabile fascino e sensualità”. Cappi ha invitato 20 tra i migliori scrittori di noir in Italia, tra firme affermate e giovani in ascesa. Per tutti un solo compito: scrivere una storia che raccontasse “il lato oscuro della passione” ispirandosi ai disegni di Jacono. Il risultato sono 20 racconti di varia lunghezza (si va dalla pagina di E questa volta per sempre di Giovanni Zucca alle ventisette di Lookers S.p.a. di Mariella Del Farra) e di variabile gradazione di nero. Ci sono storie che orecchiano a fatti di cronaca (La fuga, del giovanissimo genovese , ispirato ai delitti della Uno Bianca) o ammiccano ai maestri americani (La ruota della fortuna, dell’altrettanto giovane e promettente imperiese Marco Vallarino). C’è spazio per il sesso e per l’amore (quello vagamente necrofilo di La Perfezione dell’Amore, di Cappi, quello da telefono erotico di Uno, uno, tre, di Maurizio Matrone, quello paranoico e malato di Piccole annotazioni per un amore impossibile di Alda Teodorani).

C’è ovviamente spazio per il mistero (la situazione sospesa di Dark Lady Madonna della genovese ), che può sfociare in situazioni al limite del fantasy (Viaggiatrice d’occidente, di Gianfranco Nerozzi). C’è spazio, comunque, per una scrittura che si affranca dalle etichette (di genere, sì, ma che vuol dire?), dove l’ironia cialtrona di Andrea G. Pinketts (Ah sì? E io lo dico a Pinketts!–Zucchero e nuvole) convive con la sperimentazione dell’autore-cult Sandro Ossola (Born to lose), dove l’idea folgorante da bruciarsi in poche righe (La sporca verità, di Giuseppe Casa) convive con storie che si dipanano con piglio più narrativo che preannunciano sbocchi romanzeschi (Vent’anni dopo del genovese , che ormai è riduttivo definire "promettente").

Insomma, il noir italiano è in piena salute, e questa antologia lo testimonia con grande puntualità. Soprattutto, è un libro pieno di sapori, di odori, di sensazioni forti. E non solo per patiti del noir.
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

The children act Il verdetto Di Richard Eyre Drammatico 2017 Giudice dell'Alta Corte britannica, Fiona Maye è specializzata in diritto di famiglia. Diligente e persuasa di fare sempre la cosa giusta, in tribunale come nella vita, deve decidere del destino di Adam Henry, un diciassettenne testimone di Geova... Guarda la scheda del film