Weekend Magazine Enterprise Hotel Venerdì 25 luglio 2014

Appennino: al Cerreto inaugura il Centro Visita

© facebook.com/pages/Bar-Ristorante-Passo-del-Cerreto

Magazine - Un confine naturale teso tra Emilia Romagna e Toscana, a pochi chilometri dalla Liguria e dal Parco Nazionale delle Cinque Terre, è il Passo del Cerreto. Una porta che immette lo sguardo su una varietà di habitat, tradizioni, culture e sapori densi di storia. Un luogo che, se osservato nel volgere delle stagioni, si rivela come un caleidoscopio di varianti paesaggistitiche.

A riconoscimento di tutto ciò arriva, domenica 27 luglio, alle 16, presso il Bar Ristorante Passo del Cerreto, l’inaugurazione del nuovo Centro Visita Porta Euromediterranea. Per l'occasione si fa festa con una giornata di stand gastronomici. Alle 17.30, poi, spazio al concerto de Lassociazione.

Posto a 1250 metri, sullo spartiacque che divide tre regioni, Emilia, Toscana, Liguria e baricentro tra Reggio Emilia, La Spezia e Cinque Terre, il Bar Ristorante Passo Del Cerreto si affaccia da un lato sull'imponente anfiteatro dell'Appennino Tosco Emiliano e dall'altro sui castelli e gli antichi borghi della Lunigiana.

Situato nel cuore del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, è un luogo ideale per escursioni. Nel giardino del locale iniziano il sentiero Cai, che conduce alle sorgenti del fiume Secchia, il Gea e il sentiero Italia. Il luogo è adatto anche per gli amanti dei frutti di bosco e dei funghi di cui l'intera zona à ricca.

Da domenica, il Bar Ristorante, già punto informazione del Parco Nazionale, diventa Centro Visita a tutti gli effetti, in grado di offrire ospitalità e una cucina di ottima qualità. Ai fornelli, infatti, troviamo Mario Giannarelli, giovane chef, diplomato Amla nel 2011, la Scuola internazionale di cucina italiana di Gualtiero Marchesi, partner del Parco Nazionale nella rassegna Menu a Km Zero.

«Diventare Centro Visita rafforza il nostro rapporto con il Parco Nazionale – spiega Mario Giannarelli - cosa per noi molto importante. Il nostro obiettivo comune è valorizzare e far conoscere il territorio, soprattutto ai turisti che transitano sulla Statale 63. La collaborazione con il Parco Nazionale, nata già qualche anno fa, ci permette di sviluppare un turismo sostenibile trecentosessantacinque giorni all’anno, capace di rispondere alle esigenze di famiglie, escursionisti e motociclisti. L’obiettivo è quello di trasformare il Cerreto da una destinazione invernale a una località capace di rispondere alle tante esigenze. Il nostro punto di forza è quello di poter essere una cerniera sul fronte climatico euromediterraneo, facendo delle differenze tra i due versanti del Parco un valore concreto».

Con questo spirito il Bar Ristorante Passo Del Cerreto ha preso parte anche a Life EcoCluster; un progetto coordinato dal Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano, e co-finanziato dall'Unione Europea, che mira a sviluppare un modello di sistema di gestione ambientale per un'area territoriale caratterizzata dalla presenza di attività economiche omogenee per dimensione e tipologia. Il progetto è stato sperimentato, proprio nel comprensorio di Cerreto Laghi, in cui è situato anche il Bar Ristorante.

Cerreto Laghi, situato ad un altezza di poco più di 1300 metri, in inverno è una nota località sciistica, mentre nelle altre stagioni è una meta adatta a passeggiate alla scoperta della natura: sono ben 10 i sentieri che partono dalla piazza principale del paese, divisi per difficoltà, durata e dislivello. A completare l'offerta turistica, le tante attività come i percorsi per mountain bike e trekking, palazzetto del ghiaccio, campi da tennis, tiro con l'arco.

Oggi al cinema

Un piccolo favore Di Paul Feig Drammatico 2018 Ho bisogno di un piccolo favore. Mi puoi prendere Nicky a scuola? È questa la semplice, comune richiesta che l'affascinante Emily fa alla sua nuova amica Stephanie, prima di sparire senza lasciare traccia. Mamma single tuttofare, vlogger per passione... Guarda la scheda del film