Magazine Martedì 24 settembre 2002

L'uomo stropicciato

Magazine - Ci sono uomini che incontri e riconosci subito come persone che fanno parte di una particolare categoria: sono uomini che indossano sempre qualcosa di stropicciato; sono uomini che riconosci nel vizio di vivere. Questo vizio di vivere è fatto dal sapere attraversare la cultura nelle pieghe dei fatti temporali e insieme abitare la metafisica.

Maurizio Maggiani è per me uno di questi. Alcuni giorni prima di un Natale, di non ricordo più quale anno, su un palco di un auditorium, Maggiani lasciava intravedere calze arrotolate e un pò sdrucite. "Ecco" mi sono detto "questi sono i segni che riconosco": non è trasandatezza, incuria o disistima è invece portare il pensiero altrove; portarlo nei luoghi più veri, quelli dell'anima, trascurando a volte l'immagine fisica o la presenza corporea.

Continuando poi a leggere Maggiani questa opinione si rafforza e mi trovo spesso d'accordo con lui. Ricordo quella volta che raccontò di un suo rollare uno spinello dietro un altare. Ancora uno stropiccio. Mi trovai con il suo sentire, come scrisse con "canne e sincerità", cretino come lui. Penso però che siamo in tanti ad avere lo stesso sentire e pur non avendo nessuno degli strumenti di sondaggio che confortano sul volere degli italiani, sento che alla fine i "cretini" e gli onesti vinceranno: sono quelli che cantano una vecchia canzonetta con un panino in mano in carta oleata nella pausa dello sfratazzo - un suo racconto di fine estate.

Sono i "cretini" che dicono la verità e non quello che piace ai sondaggi: meno tasse per tutti e dopo... anzi non le aumento... forse... Certo che vinceranno, i "cretini"; non so a quali elezioni, non forse nella società, ma in là, molto più in là, dove si approda con la coscienza e la verità.

Giorgio Boratto

di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Piccoli brividi 2 I fantasmi di Halloween Di Ari Sandel Avventura 2018 Una vera e propria invasione di mostri. Per una notte speciale - quella di Halloween - la più spaventosa dell'anno, le storie diventeranno tutte reali. Una casa distrutta, due ragazzini in bici, un libro ritrovato. Guarda la scheda del film