Magazine Venerdì 20 giugno 2014

All'asta «L'infinito» di Giacomo Leopardi

Il manoscritto dell'Infinito di Giacomo Leopardi che sarà battuto all'asta a Roma
© MinervaAuctions.com

Magazine - Il manoscritto di quella che con ogni probabilità è la poesia più nota della Letteratura italiana verrà battuto all'asta lunedì 23 giugno. Presso la casa d'aste Minerva Auctions di Roma inizierà infatti la gara per aggiudicarsi il manoscritto de L'infinito vergato di proprio pugno da Giacomo Leopardi.

Base d'asta 150mila Eur, ma senza dubbio le offerte faranno lievitare il prezzo finale. Del resto, qui si parla di un autentico pezzo di storia della Letteratura italiana, copiato a mano da Giacomo Leopardi nel 1821-1822 prima di allontanarsi da Recanati alla volta di Roma.

Il manoscritto appartiene a un archivio privato e rappresenta il terzo esemplare conosciuto dell'Infinito. Le altre due copie sono conservate in istituzioni pubbliche, presso l'Archivio Comunale di Visso e presso il fondo manoscritti della Biblioteca Nazionale di Napoli (che custodisce anche larga parte della produzione di Leopardi, tra cui molti autografi dei Canti, nonché le oltre 4mila pagine dello Zibaldone).

La Regione Marche si è mobilitata presso il Ministero per i Beni Culturali affinché sia lo Stato ad aggiudicarsi il manoscritto, impedendo così che un pezzo importante del nostro patrimonio continui a rimanese in mani private.

Leggi l'approfondimento sul ritrovamento del manoscritto dell'Infinito.

di Matteo Paoletti

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

L'Ultimo imperatore Di Bernardo Bertolucci Drammatico Francia, Honk Hong, Italia, GB, 1987 La trama narra la vita straordinaria di Pu Yi, l'ultimo imperatore della Cina. Passando per gli Anni '20 e '30, vediamo prima Pu Yi play boy in esilio, poi burattino nelle mani dei giapponesi ed infine prigioniero dei sovietici nel 1946. Rientrato infine... Guarda la scheda del film